Volley, è di Trento Gara 1, con qualche rammarico per i Block Devils

PERUGIA – Non sorride alla Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia gara 1 di semifinale scudetto. Al PalaTrento sono i padroni di casa di Stoytchev ad imporsi in quattro set portandosi in vantaggio nella serie al meglio delle tre. Ma la Sir, almeno per tre set se l’è giocata e questo porta ottimismo per gara 2 in programma martedì al PalaEvangelisti. Match nel quale Perugia sarà con le spalle al muro, costretta a vincere per rimanere in vita nella corsa al tricolore.

Esce dalla trasferta trentina con qualche rammarico la Sir che, dopo aver vinto il primo set dopo mille emozioni con l’ace di Buti (e con Atanasijevic che me ha messi 13 nel parziale) ed aver subito nel secondo la reazione dei padroni di casa, si è ritrovata nella terza frazione avanti 17-22. Lì però i bianconeri hanno smesso di mettere palla a terra subendo il muro (alla fine saranno 16) ed il servizio (8 gli ace dei locali) di Trento che si è aggiudicata 25-23 il set e poi, sulle ali dell’entusiasmo ha condotto sempre il quarto fino al servizio vincente finale di Solè che ha chiuso i giochi di gara 1.

Come sempre nei playoff, per Perugia adesso è necessario far tesoro degli errori commessi, resettare e recuperare energie in vista di gara 2 di scena tra le mura amiche del PalaEvangelisti. La serie pende ovviamente adesso verso Trento, ma i Block Devils, e lo hanno dimostrato per larghi tratti anche stasera, hanno tutte le carte in regola davanti al proprio pubblico per rimettere in discussione la questione.

A proposito di pubblico, citazione doverosa per i duecento ed oltre Sirmaniaci saliti fino in Trentino e che non hanno smesso mai un attimo di cantare ed incitare i ragazzi offrendo il consueto splendido spettacolo nello spettacolo dagli spalti.

LA CRONACA
Nel primo set è partenza a razzo per la Sir trascinata da un super Atanasijevic al servizio ed in contrattacco (2-9). Trento, squadra compatta con un muro ed un servizio fenomenali, rientra piano piano con gli attacchi di Nemec, impatta a quota 17 e si porta avanti di tre ancora con l’opposto slovacco (21-18). I Block Devils non mollano, accorciano con l’ace di Vujevic (23-22) ed impattano con il muro del subentrato Barone (23-23). Comincia a questo punto Trento contro Atanasijevic (ne metterà 13 nel parziale) che porta le squadre fino al 29-29 quando l’errore di Nemec e l’ace di Buti consegnano il set a Perugia (29-31).

La reazione dei padroni di casa non si fa attendere nella seconda frazione. La vincitrice della regular season partono in quarta (9-3) nella bolgia del PalaTrento. Perugia si riorganizza ed arriva fino a -3 (15-12), ma ancora il muro di casa ed alcuni errori dei Block Devils portano al pareggio nella conta dei set (25-18).

Alla ripresa regna l’equilibrio spezzato dal contrattacco vincente di Atanasijevic (8-10). Ancora l’opposto serbo manda al timeout tecnico (10-12). Subito parità con il muro di Solè (12-12). Prova la fuga la Sir con i punti in fila di Barone e Fromm (17-21). Trento non è mai morta e, tanto per cambiare con il muro, si riporta sotto (21-22). Il muro di Birarelli certifica la nuova parità (23-23). Ace di Solè (24-23). Chiude Kaziyski (25-23).

Sulla scia dell’entusiasmo mette le marce alte anche nel quarto set Trento (7-4). Il contrattacco di Lanza costringe Grbic al timeout discrezionale (10-6). Grbic prova a mischiare le carte inserendo Maruotti e Sunder (15-11 dopo il maniout proprio di Maruotti). Ma i padroni di casa tengono ben stretta in mano la sfida ed allungano nuovamente con l’ace di Kaziyski (18-11). Ci si avvia alla conclusione di gara 1 con il sigillo messo dall’ace di Solè (25-18).

IL TABELLINO

ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO- SIR SAFETY CREDITO COOPERATIVO UMBRO PERUGIA 3-1

Parziali: 29-31, 25-18, 25-23, 25-18

Durata Parziali: 39, 28, 30, 23. Tot.: 2h 00’

ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Zygadlo 2, Nemec 13, Birarelli 10, Solè 17, Kaziyski 15, Lanza 19, Colaci (libero), Giannelli, Djuric 2, Fedrizzi. N.E.: Nelli, Thei (libero), Burgsthaler. All. Stoytchev, vice all. Simoni.

SIR SAFETY CREDITO COOPERATIVO UMBRO PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 26, Beretta 1, Buti 8, Fromm 13, Vujevic 5, Giovi (libero), Sunder 3, Barone 4, Maruotti 3, Tzioumakas. N.E.: Fanuli (libero), Paolucci. All. Grbic, vice all. Fontana.

Arbitri: Daniele Rapisarda – Roberto Boris

LE CIFRE – TRENTO: 12 b.s., 8 ace, 65% ric. pos., 40% ric. prf., 46% att., 16 muri. PERUGIA: 14 b.s., 4 ace, 57% ric. pos., 21% ric. prf., 44% att., 7 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*