Volley, il ds Remo Ambroglini illustra la costruzione di Tuum Perugia

Remo Ambroglini, ds di Tuum Perugia

(umbrajournal.com) by Avi News PERUGIA – La fase organizzativa della Tuum Perugia è terminata, ora si attende il rientro in palestra della squadra a ranghi completi per il primo incontro della stagione. Le ragazze fanno conoscenza tra loro lunedì 29 agosto. Ad accogliere le tredici atlete componenti dell’ormai celebre formazione delle magliette nere che si prepara al campionato di serie B1 femminile, lo staff dirigenziale al completo che vuole aprire bene l’anno.

Un’occasione per fare una chiacchierata, scattare le prime foto di rito, per gli iniziali contatti con il PalaEvangelisti e per illustrare il programma di lavoro che sarà ovviamente incentrato sulla riattivazione muscolare e la preparazione atletica.

C’è curiosità attorno alla squadra perugina che di certo non si nasconde e punta a essere protagonista nella prossima stagione. La tifoseria è in fermento e desiderosa di vedere all’opera i volti nuovi del collettivo.

A parlare è il neodirettore sportivo Remo Ambroglini che racconta del suo ingresso nella società sportiva. “Chiusa l’esperienza della passata stagione con le dimissioni mie e di Massimo Volpi – ha dichiarato Ambroglini –, siamo rimasti piacevolmente sorpresi della telefonata della dirigenza perugina. Che abbiano chiesto a due passionali come noi di collaborare a un progetto sportivo, ognuno per le sue storiche competenze, ci ha fatto molto piacere e da subito ci siamo messi al lavoro riscontrando un’eccellente organizzazione societaria e un progetto ambizioso e stimolante”.

“Personalmente – ha concluso Ambroglini – ho costruito la squadra assieme a Fabio Bovari e Daniele Panfili e, dopo aver confermato le pedine che ci sembravano più utili al progetto, assicurandoci di nuovo le prestazioni di Michela Catena, ricercatissima da molte società, abbiamo lavorato sui fattori di esperienza ed equilibrio che reputo fondamentali per creare un prospetto di vertice. Siamo molto contenti del nostro mercato e faremo il possibile per primeggiare in questa categoria. Il campionato si presenta con quattro o cinque squadre attrezzate per la promozione”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*