Volley, Block Devils, al tie break la prima sconfitta europea

Senza De Cecco, Atanasijevic e Zaytsev, la Sir Sicoma Colussi perde l’imbattibilità in Champions a Roeselare dopo due ore abbondanti di gara

Foto

Volley, Block Devils, al tie break la prima sconfitta europea PERUGIA – Arriva nella quinta giornata della Pool E di Champions League la prima sconfitta europea della Sir Sicoma Colussi Perugia. I Block Devils, senza De Cecco ed Atanasijevic rimasti a Perugia e con Zaytsev in panchina per tutto l’arco del match, cadono al tie break dopo due ore abbondanti di gioco in casa del Knack Roeselare. Sconfitta indolore per quello che riguarda la classifica per gli uomini di Lorenzo Bernardi che conservano la leadership del girone quando manca da giocare solo l’ultimo turno (mercoledì 1 marzo al PalaEvangelisti contro l’Ankara dell’ex Boban Kovac), mentre i belgi con la vittoria di stasera si prendono la seconda piazza che sarà poi decisa dallo scontro diretto dell’ultima giornata con il Belgorod.

Non perdono il sorriso nonostante la battuta d’arresto i quaranta Sirmaniaci che hanno seguito la squadra in trasferta. Un manipolo di tifosi colorati e festanti che hanno contribuito a rendere piacevole il contorno assicurato dagli oltre tremila presenti nell’impianti di Roeselare. Per quello che riguarda la partita Perugia, con l’eccezione del primo parziale, ha giocato a conti fatti un buon match, considerando anche l’assetto del tutto nuovo in campo con la diagonale Mitic-Chernokozhev alla prima gara da titolare. Il palleggiatore serbo se l’è cavata bene, idem per l’opposto bulgaro partito alla grande in attacco ed in battuta e poi, cosa prevedibile visto il poco utilizzo finora in stagione, calato alla distanza.
Non è bastata stasera a Perugia una grande prova al servizio. 15 gli ace realizzati (5 per Berger, 4 a testa per Russell e Chernokozhev, 2 per Podrascanin) con il muro che, nonostante gli 11 punti diretti (4 per Mitic, 3 per Birarelli) ha faticato a contenere le traiettorie ed i colpi avversari (il Roeselare ha chiuso in attacco con il 56% di squadra).
Chernokozhev e Russell i migliori realizzatori nella metà campo bianconera con 19 punti, l’opposto belga Tuerlinckx il best scorer del match con 24 palloni vincenti e degna di menzione anche la prova del centrale Coolman (18 punti di cui 14 in primo tempo). Riprende domani la strada dell’Italia la squadra del presidente Sirci. Domenica è di nuovo tempo di Superlega con la trasferta di Latina, tappa fondamentale per Perugia nel rush finale di regular season.

IL MATCH
Mitic in regia, Chernokozhev opposto, Russell e Berger di banda, Tosi unico libero. Queste le novità in campo al via per Bernardi. Avvio prepotente dei padroni di casa che piazzano subito un break importante con Coolman e Tuerlinckx protagonisti (5-1). Mette a segno la pipe Orczyk e poi c’è l’ace di Coolman che porta al primo timeout tecnico (8-2). Con il nuovo assetto Perugia fatica nella costruzione ed il Roeselare scappa via (11-3). Provano a reagire i Block Devils con il muro di Mitic (12-6), ma il muro a tre belga crea grattacapi (15-7). Il gioco al centro belga con Fornes è micidiale (20-11). Ace di Chernokozhev e muro di Russell, Perugia accorcia un po’ (21-15). Altro muro, stavolta di Birarelli (22-18). La rimonta si ferma sull’ace di D’Hulst e sul contrattacco di Van Hirtum (25-18).

Si riprende con gli stessi sestetti. Vantaggio Roeselare dopo l’errore in attacco di Berger (4-2). Il muro di Russell pareggia i conti (5-5). Ace di Chernokozhev (dopo video check) e vantaggio Perugia (6-7). Muro di Birarelli e si va in panchina per il primo timeout tecnico (7-8). Bene in contrattacco due volte Chernokozhev (7-10). Pareggia subito il Roeselare grazie al primo tempo out di Birarelli ed al contrattacco di Orczyk (10-10). Rimette la freccia la squadra belga con Coolman (12-11). +2 Knack con il muro di Fornes (14-12). Due di Podrascanin (attacco e muro) rimettono tutto in equilibrio (14-14), l’ace di Berger ed il contrattacco di Russell firmano il controsorpasso Perugia (14-16). Il muro del Bira! (15-18). Prosegue la serie positiva di Chernokozhev in attacco (16-20). L’ace di Russell dà il +5 ai suoi (17-22), il neo entrato Della Lunga il +6 con un contrattacco dalla seconda linea (17-23). Chiude il maniout di Berger (20-25).

Podrascanin- Chernokozhev, subito doppio vantaggio Sir Sicoma Colussi nel terzo set (0-2). Piazza anche l’ace l’opposto bulgaro (1-4). Russell non ne sbaglia una in attacco (3-6). Incomprensione tra Mitic e Berger (7-8), ma l’ace di Podrascanin ristabilisce le distanze (7-10). Due in fila di Coolman pareggiano (14-14), l’ace di Berger riporta Perugia al doppio vantaggio (14-16). Bel muro di Mitic e poi ace di Russell (17-20). Bernardi getta ancora nella mischia Della Lunga che anche stavolta va subito a bersaglio con il maniout (19-23). Sempre Della Lunga con la diagonale stretta che porta Perugia al set point (20-24). Chiude l’ace di Berger (20-25).

Berger riprende da dove aveva finito con l’ace dello 0-1. Il Roeselare prova a prendere le redini con Orczyk (5-4). Fallo di accompagnata fischiato a Podrascanin (7-5), ma poi due di Berger impattano (7-7). +3 Sir Sicoma Colussi dopo l’errore di Tuerlinckx e l’ace di Chernokozhev (10-13). Dentro Buti per Birarelli. Invariato il distacco dopo un altro muro di Mitic (13-16). Invasione di Russell (molto contestata da Perugia) ed il Roeselare torna a contatto (15-16). Ma i Block Devils sono con la testa sul match e l’ace di Berger ristabilisce (15-18). Altro ace, stavolta di Podrascanin (16-20). Tira fuori l’orgoglio la formazione belga che si riporta a -1 Van Hirtum (19-20). Fuori il primo tempo di Buti, poi ace di Coolman e contrattacco di Tuerlinckx. Il Roeselare è avanti (22-20). Set point per i padroni di casa con il punto del solito Tuerlinckx (24-21). Sempre l’opposto belga (25-22). Si va al tie break.
Subito 4-1 Roeselare con due errori di Russell. Attacco e muro di Birarelli, poi invasione aerea di Trinidad e pallonetto vincente di Russell che firma il sorpasso Sir Sicoma Colussi (4-5). Doppio ace (il primo con nastro e riga) per Russell (5-8). Dopo il cambio di campo è Berger a infilare la parallela del 5-9. Il Roeselare non molla mai e torna sotto con il muro di Trinidad (7-9). Ace di Claes (moto dubbio) e poi muro sul neo entrato Della Lunga (11-11). Chiodo di Podrascanin in primo tempo (11-12) e poi maniout di Tuerlinckx (12-12). Fallo di seconda linea fischiato a D’Hulst (12-13). Tuerlinckx pareggia (13-13). Match point Roeselare grazie a Coolman (14-13). Fuori il primo tempo di Birarelli con i belgi che festeggiano la vittoria (15-13).

IL TABELLINO
KNACK ROESELARE – SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA 3-2
Parziali: 25-18, 20-25, 20-25, 25-22, 15-13
KNACK ROSELARE: D’Hulst 1, Tuerlinckx 24, Coolman 18, Fornes 9, Van Hirtum 8, Orczyk 10, Dejonckheere (libero), Trinidad 4, Claes 1, Verhanneman. N.e.: Konings, Van de Velde. All. Rousseaux, vice all. Vanmedegael.
SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA: Mitic 4, Chernokozhev 19, Birarelli 11, Podrascanin 9, Berger 17, Russell 19, Tosi (libero), Della Lunga 3, Buti 2. N.e.: Bari (libero), Franceschini, Zaytsev. All. Bernardi, vice all Fontana.
Arbitri: Sonja Simonovska (MNE) – Martin Hudik (CZE)
LE CIFRE – ROESELARE: 11 b.s., 4 ace, 56% ric. pos., 21% ric. prf., 56% att., 8 muri. PERUGIA: 13 b.s., 15 ace, 64% ric. pos., 36% ric. prf., 46% att., 11 muri.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*