Volley B1 femminile, Puchaczewski prolunga con la Tuum perugia

Puchaczewski Jessica

La scorsa stagione è stata difficile per l’opposta a causa dell’infortunio al ginocchio – Giocatrice molto motivata. Vestirà per la quinta volta consecutiva la maglietta nera

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Continuano a fioccare conferme alla Tuum Perugia che incastra la seconda tessera nel proprio mosaico, un organico che affronterà ancora una volta il girone C della serie B1 femminile.

Dopo un quadriennio di crescita costante vestirà per la quinta volta consecutiva la maglietta nera una delle giocatrici più amate dalla tifoseria, una che al Pala-Evangelisti è arrivata giovanissima e ha mostrato grandi progressi in questi anni. La scorsa stagione per lei non è stata proprio indimenticabile a causa dell’infortunio al ginocchio, ma proprio per questo adesso l’opposta Jessica Puchaczewski è decisa più che mai a pareggiare i conti con la sfortuna: “Sono molto felice e fiera di continuare a far parte di questa squadra, ringrazio la società per il sostegno datomi durante il periodo di infortunio e la ringrazio per la serietà e la continua dote di fiducia che mi hanno fornito per farmi star meglio. In particolare ringrazio il fisioterapista Davide Pieragalli per lo scrupoloso lavoro svolto nella riabilitazione. Quest’anno lo vedo come un punto focale per fare quel passo in più, utile a raggiungere palcoscenici più importanti. L’obiettivo principale è quello di dimostrare che siamo in grado di poter fare molto meglio dell’anno scorso, e per quel che mi riguarda, di dimostrare a chi magari si aspettava che questo infortunio potesse fermarmi, che si sbagliava. Sono pronta a tutto, a lottarmi il posto e ad aiutare la mia squadra nel raggiungimento dei grandi obiettivi. Sono pronta ed è da febbraio che non vedo l’ora di toccare palla e sentire quell’adrenalina che mi manca”.

Jessica Puchaczewski è nata a Cori il 23 maggio 1992 ed è alta 183 centimetri. A quattordici anni si è trasferita a Nocera Umbra dove ha disputato tre stagioni in serie C, poi il grande balzo a Pavia in A2, a Sabaudia in B1 e ad Alessandria in B2, prima di approdare nel 2012 a Perugia nella terza categoria nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*