VOLLEY A1/M: UNA BUONA SIR ALLA PRIMA USCITA STAGIONALE

SIR Safety Perugia(umbriajournal.com) PERUGIA ­– Segnali ampiamente confortanti per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Il primo test stagionale, un allenamento congiunto svoltosi oggi pomeriggio contro la nazionale algerina, ha infatti fornito a Kovac ed al suo staff le prime, provvisorie, risposte al lavoro fin qui svolto ed il tecnico bianconero può certamente essere soddisfatto di quanto visto in campo.
Pur appesantiti dagli importanti carichi di lavoro tipici di questa fase della preparazione e con pochissimi allenamenti tecnici alle spalle, i Block Devils hanno fornito davvero una buona prestazione chiudendo con il punteggio di 3-0 al cospetto di un avversario, la nazionale di coach Sennoune Morad, di buon livello tecnico e decisamente più avanti nella componente fisica.
Kovac, che ha naturalmente ruotato nel corso del test tutti gli effettivi attualmente a disposizione (sono sempre assenti, perché in ritiro con le rispettive nazionali, Giovi, Petric ed Atanasijevic), è partito inizialmente con Mitic in cabina di regia con Cupkovic utilizzato come opposto, la coppia ex Vibo formata da Buti e Barone al centro, l’inossidabile capitan Vujevic in diagonale con Della Lunga in banda e Fabio Fanuli nel ruolo di libero. Durante la sfida spazio anche per Paolucci, Semenzato e Della Corte.
Da sottolineare, in una buona prestazione a livello generale, alcuni bei colpi messi a segno dai nuovi arrivati Buti, in particolare a muro, Cupkovic e Della Lunga, così come bene si sono disimpegnati Mitic, Barone e Fanuli, strappando i primi applausi perugini ai circa cinquanta tifosi presenti sulle gradinate.
Il confronto ha visto i Block Devils partire subito in quarta nella prima frazione con Mitic al servizio (3-0). I nordafricani si dimostrano formazione di buona caratura e provano a ricucire il gap, ma ancora con un turno dai nove metri, stavolta di Barone, e con i muri di Buti i bianconeri tengono invariato il distacco (11-8). Anche Cupkovic scalda il braccio da posto due per il massimo vantaggio Sir (15-11). Con i servizi al salto dell’opposto algerino, la situazione si ribalta (17-19). Vujevic ferma a muro proprio Mandjoubi e dà il nuovo break ai suoi (20-19). Il set si conclude in volata e se lo aggiudicano i bianconeri 25-23 con una “doppietta” finale (attacco e muro) di Cupkovic, best scorer della prima frazione con 7 punti.
Anche il secondo parziale, con la Sir che mantiene invariato il proprio sestetto, vede i padroni di casa partire meglio, con Della Lunga in evidenza, e con i nordafricani bravi ad impattare a quota 11. Un paio di errori avversari in attacco spingono di nuovo la Sir (15-12). Buti inchioda il primo tempo del 20-18. Ci pensa invece Cupkovic a sbarrare la strada a muro al martello algerino per il 22-18 Perugia. È un errore al servizio ospite a consegnare il set ai Block Devils (25-20). Da sottolineare i 4 punti, tutti in attacco, di Dore Della Lunga.
Nella terza frazione Kovac inserisce Semenzato per Barone in posto tre. Il primo punto è un muro di Vujevic. Il gioco ed il punteggio si mantengono equilibrati con il capitano che regala un paio di “perle” al pubblico presente (9-9). È sempre Della Lunga a farsi apprezzare nella metà campo bianconera. Un ace di Buti vale il +4 Sir (15-11). Alla volata finale Perugia arriva ancora avanti (22-19). Un ace di Della Lunga, con l’aiuto del nastro, chiude 25-21.
Le due panchine concordano ovviamente di disputare altri due set con Kovac che dà campo a Paolucci in regia, Della Corte nel ruolo di opposto e Cupkovic spostato a martellare in posto quattro. Anche in questo caso, ottime indicazioni per il tecnico perugino che ha potuto constatare la crescita di tutti i componenti della rosa.
SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA-ALGERIA 3-0
Parziali: 25-23, 25-20, 25-21
SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Mitic 2, Cupkovic 12, Buti 6, Barone 3, Vujevic 8, Della Lunga 14, Fanuli (libero), Paolucci, Semenzato, Della Corte. All. Kovac, vice all. Fontana.

ALGERIA: Hachemi, Oumessad, Benkahoul, Soualem, Achouri (libero), Hakmi, Chikhi, Mahdjoubi, Djoudi (libero), Messaoud, Fredj, Laouadi. Ould, Hosni. All. Sennoune Morad.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*