VOLLEY A1/M: SIR PERUGIA, VENERDI’ TEST A MACERATA

Bino Rizzuto
Bino Rizzuto
Bino Rizzuto

(umbriajournal.com) PERUGIA ­– Non si risparmiano i Block Devils in questi ultimi giorni di settembre. Prosegue inesorabile il conto alla rovescia in vista dell’inizio del campionato di serie A1 maschile di pallavolo e prosegue al tempo stesso il lavoro della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia tra le quattro mura del PalaEvangelisti.

Si va al ritmo di due sedute al giorno (e così sarà per tutta la settimana), con Kovac ed il suo staff che stanno puntando l’attenzione sui fondamentali e sugli automatismi della fase break, situazione che, nell’ultima amichevole disputata in casa contro Macerata sabato scorso, non ha soddisfatto appieno l’allenatore serbo. Dunque tanto lavoro a muro ed in difesa per i bianconeri fondamentale per quel processo di crescita necessario in vista del campionato.
In funzione di ciò, venerdì pomeriggio (inizio del confronto alle ore 17:30), i Block Devils renderanno la visita alla Lube recandosi a Macerata per un nuovo test amichevole. Occasione importante, prima della tournee in Polonia ad inizio ottobre, per lubrificare ulteriormente gli ingranaggi bianconeri e per tastare il polso anche alla condizione fisica della squadra. Contro una compagine sempre molto forte e piena di talento. L’importanza del test la focalizza alla perfezione il direttore sportivo Bino Rizzuto:
“Veniamo da un periodo di duro lavoro e partite come queste sono fondamentali per trovare una identità di gioco, anche se non dobbiamo dimenticarci che i giocatori assenti sono molto importanti per la nostra economia. Ma come filosofia è necessario che i ragazzi seguano, come del resto stanno facendo dall’inizio della preparazione, l’idea di Boban (Kovac, ndr) e che si continui quindi nel nostro processo di crescita per arrivare al meglio all’inizio del campionato che per noi sarà, visto il calendario che dovremo affrontare, durissimo. Macerata, pur avendo parecchi assenti di lusso, presenta una formazione comunque molto forte e ci proporrà, come successo a Perugia la scorsa settimana, delle difficoltà in campo che ci saranno preziose per maturare e che dovremo saper affrontare nel modo giusto”.
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*