VOLLEY A1/M, KOVAC: “GRANDE GARA A LATINA!

VOLLEYA1MPERUGIA – Brilla la stella della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia! Il successo di ieri sera nel turno infrasettimanale a Latina ha lanciato in classifica i Block Devils del presidente Sirci. Terzo posto ben saldo nelle mani dei bianconeri che ora vantano cinque lunghezze di vantaggio su Trento, quarta della classe, e ben dieci punti su Cuneo, quinta. Ma soprattutto la vittoria in casa dell’Andreoli conferma la solidità dell’impianto della squadra di Boban Kovac, al sesto successo su sette gare di un girone di ritorno nel quale Perugia ha messo insieme 17 punti, gli stessi di Piacenza (che però ha una gara da recuperare) ed uno in più di Macerata.

Grandi numeri per la Sir, capace anche ieri di dare sfoggio di un gioco concreto ed efficace, fondato su una fase break eccellente. A partire dal servizio (9 ace), continuando con un muro spesso compatto (9 punti nel fondamentale), finendo con le grandi difese di Giovi ed i contrattacchi vincenti di “Magnum” Atanasijevic, solitario best scorer della serie A1 con 382 palle messe a terra in diciotto partite.

C’ ovviamente molto altro in questo splendido momento della squadra, compresa la qualità di una rosa che anche al PalaBianchini, vedi gli innesti fondamentali di Mitic e Cupkovic, ha dimostrato tutta la sua forza.
Il tour de force settimanale non concede soste ai Block Devils che già oggi cominceranno la preparazione in vista del prossimo impegno, ancora in trasferta, nella lontana Vibo Valentia. Altro match impegnativo che i bianconeri dovranno affrontare al massimo per cercare punti da portare a Perugia.

Della vittoria di ieri sera parla il tecnico Boban Kovac:
“È stata una grande vittoria, arrivata al termine di un confronto difficile, in un campo difficile e contro un avversario di livello. Magari la mia squadra non avrà fatto la gara perfetta, ma certamente è stata molto brava nei frangenti importanti, lavorando con qualità in fase break e portando a casa tre punti fantastici. Voglio fare un plauso a Cupkovic e Mitic, che si sono resi protagonisti di due ingressi molto utili, e poi a Goran (Vujevic, ndr), davvero fenomenale. Sono tre punti d’oro per la nostra classifica. Obiettivi? Sono contento perché stiamo continuando sulla nostra strada gara dopo gara. Il terzo posto è un grande piazzamento, ma devo dire che abbiamo anche approfittato dei tanti infortuni che ha accusato Trento in questo periodo. Adesso il nostro obiettivo è provare a rimanerci. Bisogna sempre tendere al meglio”.
A Latina tra i migliori in campo una menzione la merita anche il libero bianconero Andrea Giovi. “La Belva”, ex del confronto, ha raccattato tutto in difesa dando anche solidità alla ricezione con un eloquente 74% di positività.

“È stata una partita tirata e battagliata come all’andata”, spiega Giovi. “Fin dai primi palloni siamo partiti decisi e convinti di portare a casa il risultato. Sapevamo che ci attendeva una sfida difficile, ma stati bravi nei momenti che contavano, siamo venuti fuori alla grande nei finali dei set e credo che abbiamo meritato il successo. Tecnicamente il nostro servizio è stato fondamentale, Latina ha dovuto spesso giocare con palla staccata da rete. Resta una gran vittoria per noi che ci porta in dote una bellissima classifica. Ci siamo conquistati una posizione eccellente, nessuno ce l’ha regalata. Certamente è bello starci, vogliamo confermarla sapendo che sarà dura, ma ci proveremo. Come? Continuando a lavorare ed a pensare ad una gara alla volta”.

Vibo è dunque già nella testa dei Block Devils. Ovviamente, visto che al match in Calabria mancano solo tre giorni. E se Giovi mette in guardia i suoi sulle insidie della partita (“A Vibo sarà dura. Sono una squadra tosta e ce lo ricordiamo bene già dalla sfida d’andata quando sudammo fino alla fine”), Kovac conferma in pieno:
“Quella di Vibo sarà un’altra trasferta difficile in un altro campo difficile. I nostri avversari in casa sono forti e sono in un buon momento come si nota anche dalla buona gara disputata ieri contro Città di Castello. Dovremo essere molto bravi, continui e concentrati se vogliamo portare a Perugia un risultato positivo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*