VOLLEY A1/M, BLOCK DEVILS, PARTE IL RUSH FINALE

volley_block_devilsPERUGIA – È scattato ormai il rush finale della regolar season della serie A1 ed affila le armi la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.
Con tre quarti di campionato già alle spalle, al termine mancano le ultime sei fatiche prima dell’inizio dei playoff scudetto ed i Block Devils si apprestano a vivere con grande ottimismo e con buone credenziali la parte conclusiva per conquistare un posto al sole nella post season.
Il quarto posto attuale è piazzamento più che soddisfacente per i ragazzi del presidente Sirci, ma gli ultimi diciotto punti a disposizione avranno valore altissimo e “doppio” anche in considerazione del fatto che saranno tantissimi gli scontri diretti in pratica ad ogni giornata.
La mentalità di Kovac e dei suoi ragazzi è da sempre quella di concentrarsi e di dare importanza solo al prossimo match da giocare, tanto che la Sir è in piena preparazione al confronto di domenica con Molfetta, ma per il pubblico bianconero può essere utile avere un quadro di quello che sarà da qui al 23 marzo, data dall’ultima di ritorno. Un mese e poco può, con il fantastico intermezzo delle Final Eight di Coppa Italia l’8 ed il 9 marzo a Bologna, che darà il volto alla stagione dei Block Devils.
Block Devils che, entrando nel dettaglio del calendario, giocheranno tre gare in casa e tre fuori. Al Pala Evangelisti, oltre a Molfetta, arrivernno Ravenna e Città di Castello, mentre lontano da Perugia capitan Vujevic e compagni dovranno vedersela con Latina, Vibo e Trento.

Facile considerare il confronto a Trento (che adesso sarebbe un vero e proprio scontro diretto per il terzo posto) ed il derby con l’Altotevere, tra le formazioni certamente più in forma del campionato ed attuale sesta forza della A1, i match clou. Ma l’apparenza e la classifica non ingannino. Molfetta, Latina, Vibo e Ravenna, cioè le prossime quattro avversarie della Sir, pur occupando attualmente le ultime quattro posizioni in graduatoria, sono tutte ancora in lizza per entrare nella griglia dei playoff. Non solo. La trasferte di Latina (infrasettimanale mercoledì 19 febbraio) e di Vibo (domenica 23 febbraio) sono molto vicine temporalmente e contro due compagini, in particolare i pontini dell’opposto serbo Starovic, in forma crescente e tecnicamente di alto livello.
Certo è che saranno quattro gare dalle quali cercare di tirar fuori il massimo e che potrebbero portare ad una classifica già piuttosto definita. Anche perché le dirette antagoniste di Perugia, nella fattispecie Trento, Cuneo, Castello e Verona, avranno match altrettanto impegnativi con alcuni scontri diretti.

Riuscire a blindare il quarto posto è l’obiettivo della società, magari strizzando l’occhio alla terza poltrona. Non ditelo però a Kovac, al suo staff ed ai giocatori il cui unico obiettivo ora è conquistare i tre punti domenica contro Molfetta. Proprio per questo l’allenatore serbo ci sta dando dentro in palestra perché vuole dai suoi ragazzi una pronta reazione dopo la sconfitta di Piacenza e vuole soprattutto riprendere la strada della vittoria. “I calcoli si fanno alla fine”, ripete sempre Kovac. Ed è verità inconfutabile. Alla faccia di un calendario entrato nel rush finale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*