Volley A1, completata la cabina di regia: c’è la firma di Dobromir Dimitrov

PERUGIA – Completa il reparto dei palleggiatori la Sir Safety Perugia!

La società bianconera del presidente Sirci mette infatti nero su bianco con il regista bulgaro Dobromir Dimitrov che va così a formare con il “Boss” De Cecco la coppia di alzatori a disposizione di coach Castellani.

Classe ’91, 198 cm di altezza, Dimitrov arriva dal campionato rumeno dove ha guidato il gioco offensivo del CSM Bucarest. Nonostante la giovane età (compirà ventiquattro anni il prossimo 7 luglio), Dimitrov vanta già diverse stagioni con la maglia della nazionale bulgara con la quale ha fatto tutta la trafila nelle selezioni giovanili per poi entrare nella nazionale maggiore con la quale ha disputato anche le Olimpiadi di Londra ed i Campionati del Mondo in Polonia e con la quale è attualmente impegnato negli European Games di Baku.

Un’altra mossa di mercato importante per il direttore sportivo Vujevic che si assicura le prestazioni di un ragazzo in crescita, ma già di caratura internazionale e che potrà offrire al tecnico Castellani, grazie alle sue buone caratteristiche tecniche e fisiche, una valida alternativa a De Cecco.

“Dimitrov – spiega proprio coach Castellani – è un ragazzo ancora giovane, fisicamente importante, con una buona uscita di palleggio dalle mani, buone caratteristiche a muro ed una battuta insidiosa. Si tratta di un giocatore che tiene molto bene il campo e rappresenta per noi, per le sue caratteristiche, una valida alternativa a Luciano De Cecco con il quale si completa bene. E poi è un palleggiatore del ’91 e può essere interessante anche in ottica futura”.

Prosegue dunque a vele spiegate la costruzione della nuova Sir Safety Perugia che porta a otto gli atleti ufficiali per la prossima stagione. L’attenzione della società si sposta ora sulla definizione dei ruoli mancanti, con varie trattative in essere che verranno concluse nei prossimi giorni.

L’acquisto di Dimitrov porta contestualmente alla separazione, dopo due splendide stagioni, con Adriano Paolucci. A “Monster”, protagonista di due anni ricchi di emozioni al PalaEvangelisti, un grande in bocca al lupo per un proseguo di carriera ricca di successi.1

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*