VII Edizione del Guanto d’Oro D’Italia: Ecco i finalisti

pugilato(umbriajournal.com) MARCIANISE – Giornata di semifinali per la VII Edizione del Guant D’Oro d’Italia – Trofeo A. Garofalo in corso in quel di Marcianise (CE) presso l’Impianto Sportivo GS Fiamme Oro (Istituto F. Quercia). La manifestazione – indetta dalla F.P.I. ed organizzata in collaborazione con l’Associazione Sportiva Dilettantistica EXCELSIOR BOXE – vivrà le sue finali domenica 28 luglio presso il Centro Commerciale Campania, in cui oltre alle 9 finali ci sarà un Test Match tra due delle vincitrici del recente Guanto Rosa: Annunziata Patti e Sara Corazza.

18 i match andati in scena quest’oggi con 36 pugili in gara, da cui sono usciti i finalisti. Presenti a bordo ring Vittorio Lai, Vice Presidente FPI e Presidente Commissione Ordinatrice, Walter Borghino, VicePresidente FPI vicario, Alberto Tappa, Segretario Generale FPI, Giancarlo Ottavio Ranno, Consigliere Federale e Componente Commissione Ordinatrice, Sergio Rosa, Consigliere Federale e Componente Commissione Ordinatrice, Angelo Musone, Consigliere Federale, Giuseppe Di Gaetano, Consigliere Federale, Massimo Scioti, Consigliere Federale, Enrico Apa, Presidente CR FPI Campania e Componente Commissione Ordinatrice, Raffaele Bergamasco, Responsabile Tecnico Nazionali Maschili, Aldo Ferrara, Arbitro Emerito e VicePresidente CR FPI Camapnia, e Massimo Barrovecchio, Presidente CNAG e della Giuria D’Appello della Competizione. Presenti anche i 23 Arbitri e Giudici che hanno preso parte al Workshop di aggiornamento svoltosi nella mattinata di oggi (27 luglio, ndr) presso il NovoTel di Marcianise.

“Abbiamo intrapreso un percorso” queste le parole del VicePresidente FPI Vittorio Lai “per premiare la qualità a dispetto della quantità degli inonri disputati dai pugili. Mi spiego meglio, abbiamo deciso di dare un differente punteggio alle varie attività svolte nell’anno dagli atleti. Ci basiamo su una tripartzione: Attività regionale, Attività Nazionale e Attività Internazionale svolta con la Nazionale. Tutto questo per andare incontro a quei boxer che fanno meno incontri ma di maggiore qualità. Credo che già in questo Torneo, il cui livello mi pare ottimo, si vedano i frutti del lavoro svolto dalla CTN. Ci sono state, almeno in questi primi due giorni, delle riconferme ma anche delle interessanti novità. Alcuni di questi ragazzi saranno convocati in Nazionale nella prossima stagione, dove potranno lavorare con la staff azzurro guidat dal RT Raffaele Bergamasco”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*