Verona batte il Perugia primavera per due a zero, biancorossi in 9

Verona batte il Perugia primavera per due a zero, biancorossi in 9
Perugia primavera

Verona batte il Perugia primavera per due a zero, biancorossi in 9

PERUGIA – Nella prima giornata del campionato Primavera il Verona batte 2-0 il Perugia. Partita equilibrata con gli scaligeri che hanno capitalizzato al massimo gli errori dei biancorossi che chiudono la gara in 9 per le espulsioni di Bagnetti e Maestrelli.

Pronti via e c’è subito una grande occasione per il Perugia con una discesa di Zebli sulla sinistra che vince un rimpallo e crossa al centro per Boscolo Zemelo che a due metri dal portiere perde l’attimo per calciare in porta ma dietro di lui c’è Pettinelli che a botta sicura colpisce il palo esterno. Al primo affondo il Verona fa male, incursione in area di Speri su cui Bagnetti commette fallo. Per l’arbitro è rigore e ammonizione per il difensore biancorosso. Riccardi di destro porta in vantaggio gli ospiti nonostante Santopadre intuisca la traiettoria. Il Perugia prova a reagire ma sul finire del tempo Checchin, su azione di calcio d’angolo, tira in porta e segna ma un avversario è sulla traiettoria del tiro e l’assistente, giustamente, annulla.

Nella ripresa Boscolo Zemelo impegna Vencato con una girata in area che il portiere blocca.  A metà ripresa Bagnetti, già ammonito, commette fallo tattico e viene espulso. Gli ospiti replicano in contropiede ma Lancia è troppo frettoloso e calcia fuori. Così come Drole che spreca una grande occasione mandando alto da posizione defilata. Al 41’ Lancia, in contropiede, fa 2-0 con un tiro a giro. Prima del finale fallo da tergo di Maestrelli e rosso diretto con il Perugia che chiude in 9.

“Nel primo tempo non abbiamo sfruttato un paio di occasioni – commenta amaro il tecnico Recchi – e abbiamo pagato i nostri errori in difesa. Nella ripresa l’espulsione ha ulteriormente complicato le cose ma i ragazzi nonostante il caldo hanno tenuto il campo in maniera dignitosa”. Delusione anche nelle parole di Edoardo Pettinelli. “Dispiace per la sconfitta ma il risultato non è veritiero – spiega il laterale classe ’97. Ma dobbiamo fare meglio e sono sicuro che miglioreremo nelle prossime settimane”.

PROSSIMO TURNO: Udinese-Perugia, sabato 19 settembre

Perugia, 12 settembre 2015 ore 15 – antistadio “R.Curi”, 1^ giornata Campionato

Primavera Tim “G.Facchetti”

PERUGIA: Santopadre, Bianchi (14’ st Salvucci), Proietti, De Iuliis (4’ st

Cherbassi), Bagnetti, Maestrelli, Drole, Varfaj, Boscolo Zemelo (23’ st Rondoni),

Zebli, Pettinelli. A disp.: Alunni, Garofalo, Gualtieri, Pellegrini, Insegno, Visconti,

Buzzi, Trecchiodi, Vicaroni. All. Recchi

HELLAS VERONA: Vencato, Pavan (1’ st Casale), Badan, Checchin, Contri,

Danzi, Guglielmelli, Lancia, Speri (44’ st Dagnoni), Tronco (27’ st Tupta). A disp.:

Bianchi, Grossi, Gilli, Miron, Buxston, Pellacani, Hoxha. All. Pavanel

ARBITRO: Zingarelli di Siena (Meotti – Orlando)

RETI: 7’ pt Riccardi (r), 41’ st Lancia

NOTE: espulso al 21’ st Bagnetti (P) per doppia ammonizione, al 44’ st Maestrelli

(P) per fallo da tergo. Ammoniti Varfaj, Zebli, Pavan, Tupta.

Verona batte il Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*