Verona batte il Perugia primavera per due a zero, biancorossi in 9

Verona batte il Perugia primavera per due a zero, biancorossi in 9
Perugia primavera

Verona batte il Perugia primavera per due a zero, biancorossi in 9

PERUGIA – Nella prima giornata del campionato Primavera il Verona batte 2-0 il Perugia. Partita equilibrata con gli scaligeri che hanno capitalizzato al massimo gli errori dei biancorossi che chiudono la gara in 9 per le espulsioni di Bagnetti e Maestrelli.

Pronti via e c’è subito una grande occasione per il Perugia con una discesa di Zebli sulla sinistra che vince un rimpallo e crossa al centro per Boscolo Zemelo che a due metri dal portiere perde l’attimo per calciare in porta ma dietro di lui c’è Pettinelli che a botta sicura colpisce il palo esterno. Al primo affondo il Verona fa male, incursione in area di Speri su cui Bagnetti commette fallo. Per l’arbitro è rigore e ammonizione per il difensore biancorosso. Riccardi di destro porta in vantaggio gli ospiti nonostante Santopadre intuisca la traiettoria. Il Perugia prova a reagire ma sul finire del tempo Checchin, su azione di calcio d’angolo, tira in porta e segna ma un avversario è sulla traiettoria del tiro e l’assistente, giustamente, annulla.

Nella ripresa Boscolo Zemelo impegna Vencato con una girata in area che il portiere blocca.  A metà ripresa Bagnetti, già ammonito, commette fallo tattico e viene espulso. Gli ospiti replicano in contropiede ma Lancia è troppo frettoloso e calcia fuori. Così come Drole che spreca una grande occasione mandando alto da posizione defilata. Al 41’ Lancia, in contropiede, fa 2-0 con un tiro a giro. Prima del finale fallo da tergo di Maestrelli e rosso diretto con il Perugia che chiude in 9.

“Nel primo tempo non abbiamo sfruttato un paio di occasioni – commenta amaro il tecnico Recchi – e abbiamo pagato i nostri errori in difesa. Nella ripresa l’espulsione ha ulteriormente complicato le cose ma i ragazzi nonostante il caldo hanno tenuto il campo in maniera dignitosa”. Delusione anche nelle parole di Edoardo Pettinelli. “Dispiace per la sconfitta ma il risultato non è veritiero – spiega il laterale classe ’97. Ma dobbiamo fare meglio e sono sicuro che miglioreremo nelle prossime settimane”.

PROSSIMO TURNO: Udinese-Perugia, sabato 19 settembre

Perugia, 12 settembre 2015 ore 15 – antistadio “R.Curi”, 1^ giornata Campionato

Primavera Tim “G.Facchetti”

PERUGIA: Santopadre, Bianchi (14’ st Salvucci), Proietti, De Iuliis (4’ st

Cherbassi), Bagnetti, Maestrelli, Drole, Varfaj, Boscolo Zemelo (23’ st Rondoni),

Zebli, Pettinelli. A disp.: Alunni, Garofalo, Gualtieri, Pellegrini, Insegno, Visconti,

Buzzi, Trecchiodi, Vicaroni. All. Recchi

HELLAS VERONA: Vencato, Pavan (1’ st Casale), Badan, Checchin, Contri,

Danzi, Guglielmelli, Lancia, Speri (44’ st Dagnoni), Tronco (27’ st Tupta). A disp.:

Bianchi, Grossi, Gilli, Miron, Buxston, Pellacani, Hoxha. All. Pavanel

ARBITRO: Zingarelli di Siena (Meotti – Orlando)

RETI: 7’ pt Riccardi (r), 41’ st Lancia

NOTE: espulso al 21’ st Bagnetti (P) per doppia ammonizione, al 44’ st Maestrelli

(P) per fallo da tergo. Ammoniti Varfaj, Zebli, Pavan, Tupta.

Verona batte il Perugia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*