Primi d'Italia

VELA, IL TRASIMENO ASSURGE A CAPITALE MONDIALE DELLA CLASSE LIGHTNING

Sergio Batino, Fabrizio Bracco, Marco Vinicio Guasticchi, Roberto Bertini, Massimo Sepiacci, Aurelio Forcignanò, Renzo Bozzi alla conferenza stampa
Sergio Batino, Fabrizio Bracco, Marco Vinicio Guasticchi, Roberto Bertini, Massimo Sepiacci, Aurelio Forcignanò, Renzo Bozzi alla conferenza stampa
Sergio Batino, Fabrizio Bracco, Marco Vinicio Guasticchi, Roberto Bertini, Massimo Sepiacci, Aurelio Forcignanò, Renzo Bozzi alla conferenza stampa

(UJ.com3.0) PERUGIA – Per due settimane il lago Trasimeno s’innalza a capitale mondiale della classe velica Lightning. Per la terza volta nella storia, infatti, i campionati mondiali della categoria tornano in Italia e ad ospitarli e organizzarli, questa volta, sarà il Club Velico Castiglionese di Castiglione del Lago. Sessanta imbarcazioni e 180 velisti, provenienti da Europa, America, Oceania e Africa, si sfideranno così, da domenica 2 a venerdì 14 giugno, nelle acque del quarto lago più grande d’Italia. In palio, oltre al titolo di campione del 27° World Championship, anche quello del 57° campionato europeo, dell’8° International Master e del campionato italiano 2013. L’evento, senza precedenti per importanza nella storia sportiva velica del Trasimeno, è stato presentato, venerdì 10 maggio, nel palazzo della Provincia di Perugia, da Sergio Batino, sindaco di Castiglione del Lago, Massimo Sepiacci, vicepresidente del Club Velico Castiglionese, Renzo Bozzi e Sergio Rustichelli, rispettivamente commodoro e segretario dell’International Lightning class distretto italiano, e da Marco Forgione, segretario del comitato organizzatore della manifestazione. All’incontro hanno preso parte anche Marco Vinicio Guasticchi, presidente della Provincia di Perugia, Fabrizio Bracco e Roberto Bertini, assessori al turismo e allo sport rispettivamente della Regione Umbria e della Provincia di Perugia, e Aurelio Forcignanò, vicepresidente del Coni Umbria.

“L’International Lightning Class Association – ha spiegato il commodoro Bozzi – ha voluto festeggiare i 75 anni di questa barca, il Lightning, in Italia e la scelta è ricaduta su questo prestigioso Club, dalle ottime capacità organizzative, e su questa bellissima, ma, all’estero, poco conosciuta, località. Sarà uno dei mondiali con maggiore partecipazione tant’è che aspettiamo circa 500 ospiti da tutto il mondo ad affiancare gli equipaggi”. “L’assegnazione di questa competizione al nostro Club – ha commentato Massimo Sepiacci – premia il lavoro svolto in 40 anni di attività. Nel tempo, infatti, siamo cresciuti notevolmente fino a riuscire a creare una scuola di vela per adulti e bambini e, negli anni ’90, un gruppo sportivo che ha raggiunto brillanti risultati ed è oggi considerato tra i migliori a livello nazionale”. Oggi, con quasi 20mila esemplari nel mondo, il Lightning, è tra le tipologie di barca a vela più diffuse ed ha i suoi maggiori appassionati in Canada, Stati Uniti, Messico, Colombia, Perù, Ecuador, Cile, Argentina, Brasile, Australia, Nigeria, Finlandia, Irlanda, Svizzera, Grecia ed Italia. Paesi, questi, da dove provengono anche i professionisti di vela che approderanno a Castiglione del Lago per le gare. Le regate per il titolo italiano, europeo, e International Master si svolgeranno dal 5 al 7 giugno mentre il campionato mondiale andrà in scena dal 10 al 14.

“Questa manifestazione – ha affermato Batino – ci permette di presentare al meglio il Trasimeno, un lago bellissimo, in cui è possibile fare attività balneare, che gode di ottima salute ed è oggi più vivo che mai”. “Questi campionati sono un evento interessantissimo non solo dal punto di vista sportivo ma anche turistico. È un’opportunità unica per lanciare un territorio ricchissimo di storia, gioielli architettonici e caratterizzato anche da un’importante cultura enogastronomica”. Durante la manifestazione sono previste infatti anche numerose attività collaterali, come degustazione enogastronomiche, spettacoli e visite guidate nei territori e nelle città limitrofe.

 

Nicola Torrini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*