USL 1 in campo, un’amichevole tra operatori sanitari in nome dell’integrazione

Nella grande squadra diretta da Giuseppe Legato, la partita dell’integrazione si gioca non soltanto sul fronte dei processi tecnologici ed organizzativi aziendali ma anche tra i dipendenti di quella che è l’azienda sanitaria più vasta dell’Umbria, comprendendo i distretti Assisano, Perugino, Media Valle del Tevere, Trasimeno, Alto Chiascio e Alto Tevere. E’ così che per salutare l’inizio dell’estate giovedì 2 luglio alle ore 18 la USL Umbria 1 ha organizzato una partita di calcio sul campo di Ponte San Giovanni. A confronto la squadra dell’Area Nord, composta dai dipendenti provenienti dalla ex Asl 1 tra cui Marino Cordellini e Domenico Barzotti, contro i colleghi dell’Area Sud, già dipendenti della ex Asl2 come Luigi Sicilia, Valter Papa, Stefano Lentini e Francesco Leto.

Si è concluso con un pareggio (2-2) l’amichevole che ha visto in campo per 90 minuti tutti quegli operatori (medici, infermieri, tecnici, autisti, ecc.), che per la USL 1 ogni giorno giocano partite ben più importanti: quelle per la salute e per la vita. Le reti messe a segno portano la firma di Roberto Calzoni e Vittorio Giulivi per l’Area Sud e di Dario Rossetti e Marco Brizzi per la squadra dell’Area Nord 1 che si è vista annullare il goal del direttore amministrativo Barzotti.

Ma se non c’è stato nessun vincitore sul campo, “l’altra partita”, quella dell’integrazione tra squadre ha avuto la meglio. La sfida goliardica della USL Umbria 1, cui è seguito un conviviale buffet serale, prevede anche un girone di ritorno entro la fine dell’estate. Da definire ancora la data, il luogo e le formazioni delle squadre che scenderanno in campo.

Si ringraziano la terna arbitrale messa gentilmente a disposizione dal Comitato Regionale Umbro della LND FIGC e il il CRAL della ex Asl1 che ha collaborato alla realizzazione dell’evento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*