Una Vittoria Assicurazioni Perugia in crescendo piega il Ponte Felcino

Truffarelli Silvia(UJ.com3.0) PERUGIA – Con una prestazione in crescendo la Vittoria Assicurazioni Perugia si aggiudica il successo nella trentatreesima giornata di serie C femminile battendo tra le proprie mura la Bar Coser Ponte Felcino. Al palazzetto di San Marco è stato confronto aspro sotto rete, con le due formazioni sempre molto vicine e battagliere, ma anche molto fallose, un confronto a distanza sotto questo particolare (e poco nobile aspetto) che ha visto protagonista prima le locali e poi le ospiti.

Le padrone di casa partono meglio facendosi valere a muro (8-4). Il pronto time-out chiamato da Krempaska sortisce l’effetto desiderato e al rientro in campo le ponteggiane fanno male col servizio, tre ace rovesciano la situazione (11-13). C’è da lottare e, malgrado i molteplici errori perugini (saranno ben undici), le due antagoniste rimangono in equilibrio sino al 18-18, momento nel quale capitan Bucciarelli propizia il break decisivo che porta a più quattro. Entra Di Matteo in regia ma il set è segnato ed è Moretti (dieci palle a segno in apertura) a siglare il vantaggio.

Avvio sprint delle perugine nella seconda frazione (7-2). L’attacco di Pausini è incontenibile e la forbice si allarga (12-5). Con palla di banda Ponte Felcino fatica ma le centrali Becchetti e Maggesi riducono e rientrano in scia (17-15). È ancora Pausini (cinque palle a terra) a far ripartire le locali che tornano a +5 prima di sciupare tutto (21-21). Cherubini scende nella mischia nell’arrivo in volata ma tutto si risolve con un errore ospite che vale la parità.

Nel terzo periodo Truffarelli sblocca e trascina sull’8-4. Le ‘assicuratrici’ procedono a singhiozzo ma si mantengono avanti sino al 14-13, momento in cui avviene il sorpasso. Le ‘bariste’ non fanno nulla di eccezionale ma accettano di buon grado i regali (altri undici) e vanno sul 15-18. Un guizzo d’orgoglio di Grasselli e le difese della neoentrata Capponi Brunetti tengono in vita le perugine che impattano sul 21-21. A fare il suo ingresso fugace è Roscini, ma nel momento topico le ospiti restituiscono i favori con gli interessi.

Quarto frangente marchiato in avvio dai muri di Becchetti (1-4). Il meccanismo s’inceppa ed il turno in battuta di Vergoni ribalta con la Bar Coser che perde il bandolo della matassa (15-9). L’ultima ad arrendersi è Marconi che continua a difendere a tappeto ma il libero non fa punto mentre gli errori si moltiplicano e Grasselli amplia il divario (20-11). C’è da attendere poco per il fischio finale che giunge su attacco di Truffarelli. Sabato prossimo la Vittoria Assicurazioni chiuderà ad Ellera il girone di ritorno, sarà un turno interlocutorio perché la settima posizione della classifica è ormai matematica.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*