UNA PASQUA VISSUTA NEL RICORDO DI CHIARA MONTAGNOLI

chiara_montagnolidi Andrea Sonaglia (UJ.com 3.0) PERUGIA – Giunto alla seconda edizione il “Chiara Montagnoli Cup” anche quest’anno ha riscosso grande successo tra le atlete e le famiglie partecipanti. Il 29 e 30 marzo, presso l’impianto sportivo di Santa Sabina, l’Afd Grifo Femminile ha voluto ricordare la sua giovane calciatrice, scomparsa lo scorso anno, organizzando un quadrangolare di calcio femminile under 14, al quale hanno partecipato Res Roma, Lucca, Stella Azzurra (Arezzo) e la stessa Grifo. Due giorni utili anche per creare un po’ di movimento intorno al pallone tinto di rosa, nella speranza che anche le istituzioni sportive umbre inizino a guardare con interesse ad un campionato dedicato a sole bambine, così come già avviene in alcune regioni limitrofe come Lazio e Toscana. Sotto l’aspetto prettamente sportivo c’è da registrare la vittoria finale della Res Roma, così come il confortante terzo posto registrato dalla Grifo, che ben si è comportata al cospetto di formazioni di livello. Lodevole, poi, l’iniziativa di portare tutte e quattro le squadre ad assistere alla gara di serie A femminile, che lo scorso sabato ha visto appunto la Grifo sbarazzarsi abbastanza agevolmente del Mozzecane. “Ci tengo a ringraziare – dichiara la Presidente Valentina Roscini  – tutte le società che hanno partecipato a questa iniziativa, per lo spirito di sportività e simpatia con cui si sono poste. Siamo riusciti a ricordare Chiara nella giusta maniera, con la gioia nel cuore e con il sano divertimento in campo. Spero che da questa manifestazione possano nascere i presupposti per creare un movimento più ampio a livello di calcio giovanile femminile nella nostra regione. Magari avvalendoci anche del supporto degli istituti scolastici”. Una testimonianza della soddisfazione per la riuscita dell’evento, arriva anche da Rita Giorgelli, madre di Chiara e valente dirigente della Grifo. “Sono molto felice che tanta gente abbia voluto ricordare Chiara. Peccato per il tempo che non ci ha aiutato, ma l’impegno profuso da tutti in fase di organizzazione e lo spettacolo regalato in campo dalle ragazze è stato il miglior modo per tenere vivo il ricordo di mia figlia. Ringrazio tutte le famiglie delle squadre ospiti, che nel condividere qualche ora di svago con noi , si sono interessate a capire chi era Chiara e qual è stata la sua storia”. Per il 2013 la Grifo ha messo in programma altre due edizioni del memorial. La prima si terrà dal 14 aprile al 5 maggio e vedrà protagoniste le formazioni Primavera, mentre l’altra si disputerà a Collestrada nel periodo estivo e sarà dedicata ai soli maschietti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*