UN POMERIGGIO CON LA TACCHE & SVASI, TRA ARRAMPICATA E DIVERTIMENTO

Ilio Liberati e Carlo Baccarelli(Uj.com 3.0) PERUGIA – Un pomeriggio all’insegna dello sport, della sana competizione e dell’aggregazione. Sono questi gli ingredienti vincenti che l’associazione di arrampicata sportiva, Tacche & Svasi, ha messo insieme per organizzare la terza e ultima fase della Coppa Regionale Boulder. Sabato 15 marzo circa quaranta atleti, si sono dati appuntamento a Perugia, presso l’attrezzatissima palestra di Madonna Alta, per aggiudicarsi il  trofeo e misurarsi con una disciplina, nata essenzialmente per essere sviluppata all’aria aperta, ma che sta riscuotendo successo anche nella versione indoor. “Per il nostro sport – sottolinea il Presidente della Tacche & Svasi, Carlo Baccarelli – queste sono giornate di festa e un’occasione importante di promozione. Rispetto a venti anni fa, quando il movimento contava al massimo due associazioni, compresa la nostra, oggi si è notevolmente ampliato e la risposta nasce proprio dall’importante presenza in termini numerici a eventi di carattere regionale. La Coppa Regionale Boulder l’anno scorso è nata come esperimento, mentre quest’anno sta diventano un progetto molto più serio, che trova adesioni anche da parte di atleti di altre regioni. Grazie anche al contributo delle scuole e dei centri estivi, l’arrampicata non è più considerata nell’immaginario collettivo una pratica pericolosa, ma un gioco a tutti gli effetti e una delle poche discipline che consente uno sviluppo armonioso della muscolatura”. Uno sport che a Perugia sta prendendo sempre più piede, grazie all’importante opera proprio della Tacche & Svasi, che al momento opportuno ha saputo investire sulle strutture e sulla professionalità degli istruttori. “Il Comune di Perugia  – ci tiene a precisare l’Assessore allo Sport, Ilio Liberati – crede ed ha creduto in questo progetto di sport, tanto da aver affidato un utilizzo esclusivo e pluriennale della palestra di Madonna Alta. La risposta della Tacche & Svasi è stata importante, sul piano del sacrificio economico e dell’organizzazione, con una grande attenzione e diligenza rilevata proprio sulla gestione della stessa palestra. La presenza nella nostra città di associazioni sportive così attrattive è uno stimolo ulteriore per presentare la candidatura di Perugia a Capitale Europea dello Sport nel 2018”.  Per la cronaca, la Coppa Regionale Boudel 2014 è stata vinta da Riccardo Piazza, nella categoria maschile e da Giulia Morettini in quella femminile. Due successi meritati, inseriti nel contesto di una giornata dove lo spirito sportivo e l’aggregazione hanno meritato altrettanta, se non maggiore, considerazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*