Umbria Energy a valanga su San Benedetto (70-0)

(UJ.com3.) TERNI – I Draghi si lasciano alle spalle velocemente l’amarezza per la sconfitta di misura subita a Jesi prima di Pasqua e tornano a volare verso i play-off, con una partita a senso unico, segnando dodici mete al San Benedetto. E’ stata una squadra ordinata, quella vista oggi sul campo di San Carlo, sempre concentrata fino alla fine del match, anche quando il punteggio era ormai abbondantemente acquisito e capace, così come era già successo in molte altre gare di campionato, di mettere in mostra la freschezza e la velocità dei propri giovanissimi tre quarti combinata con la potenza dei giocatori più esperti. Per i marchigiani non c’è stato spazio: Umbria Energy ha dimostrato la propria superiorità fin dalle prime battute di gioco, portando subito in meta di forza il pilone Stefano Novelli e, subito dopo, dando il via alle incursioni della cavalleria leggera dei tre quarti che ha trovato molto spazio nelle maglie della difesa avversaria. Sono così andati a segno il mediano di mischia Angelini e il rientrante Cardinali che ha ritrovato la sua maglia numero 15 e insieme il ritmo e la velocità, dopo il lungo stop dovuto all’infortunio che lo ha bloccato per mesi.

A mettere in cassaforte il bonus offensivo ci hanno pensato poi “Bimbo” Battisti e Michele Canulli, l’artiglieria pesante, capaci oggi di realizzare tre mete a testa e risultare spesso implaccabili per gli avversari. Il Terni Rugby non ha calato il ritmo nella seconda frazione di gioco, mettendo anzi in mostra giocate divertenti alla mano e mettendo in evidenza i giovanissimi Francesco Giorgini e Monicchi. Molti i cambi, con tutti i ragazzi in panchina scesi in campo e con l’unico rammarico dell’infortunio subito da Marco Diamanti, un veterano sempre pronto a gettarsi nella mischia con grande coraggio; ma la chiave vincente è stata sempre la velocità delle ali e la capacità dei centri di infilarsi negli spazi e nei buchi della difesa.
“Dopo la gara di Parma – commenta il presidente del Terni Rugby Alessandro Betti – abbiamo un po’ sbandato, anche a causa delle assenze. Oggi mi sembra che i ragazzi abbiano dato un segnale chiaro che ci giocheremo il campionato fino in fondo, proprio come abbiamo fatto oggi, respingendo con i denti anche gli ultimi tentativi di san Benedetto alla ricerca della meta della bandiera, e che – naturalmente – puntiamo ai play off”.

 

Umbria Energy Terni Rugby – Unione Sambenedettese 70-0 (5-0)
Umbria Energy Terni Rugby: Cardinali (Petrucci), Giorgini F., Monicchi, Canulli M., Gobbo (Lucchetti), Frittella, Angelini (Antonini), Battisti (Antonelli), Belli (Degiorgis), Lausi M., Borghetti, Giovenali (Benedetti), Novelli S., Diamanti (Tirone), Natalini. Allenatore Mauro Antonini. Arbitro: Imbriaco
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*