UMBERTIDE, BASKET SERIE A1, L’ACQUA&SAPONE PROVA AD AFFONDARE VENEZIA

Acqua&Sapone
Acqua&Sapone
Acqua&Sapone

(umbriajournal.com) UMBERTIDE – L’Acqua&Sapone, domenica alle 19,00 chiuderà la 4° giornata di ritorno facendo visita a Venezia nel Reyer- day, che si apre con lo scontro di A1 maschile Reyer vs Varese. Non è la prima volta che la società veneta organizza questo evento. Lo scopo è quello di avere un PalaTaliercio che rimanga gremito anche per la partita Femminile.

Un bell’incontro che vedrà le due squadre affrontarsi a viso aperto e con parecchi obbiettivi già raggiunti ma due dei quali ancora in essere. Venezia deve assolutamente vincere per non perdere il treno delle posizioni che vanno dal 3° al 5° posto, che non sono solo una buona posizione per affrontare i play off ma che darebbero un altro significato alla stagione. Le lagunari sono reduci da due sconfitte consecutive dal sapore differente anche se hanno portato la stessa delusione.

Contro una Schio senza Godin e Macchi hanno perso una grossa occasione,oltre per mantenere l’imbattibilità casalinga, per battere la dominatrice del campionato; quella di Orvieto invece brucia per la resa incondizionata nell’ultimo quarto. Ma nonostante ciò, Venezia ha trovato la quadratura, dopo un inizio stentato dove le straniere e Zara sembravano parlassero un’ altra lingua rispetto alle loro talentuose giovani.

Con l’uscita dal roster di Pertile e Formica, le rotazioni si sono fatte meno caotiche e le priorità più nette, la squadra ha cominciato a funzionare e soprattutto il trio di straniere, dove a turno si inserivano Melchiori, Carangelo e Penna, dava risultati vincenti. Per l’Acqua&Sapone- reduce da una settimana di grandi notizie, come la designazione di Lollo Serventi ad allenatore delle migliori straniere del campionato di Serie A1 che affronteranno nell’All Star Game dell’8 marzo la Nazionale italiana di basket femminile; e la convocazione in azzurro di Caterina Dotto, insieme a Consolini, Gorini e Santucci (Nazionale maggiore) e Ortolani (Nazionale Under 17), in vista del raduno di Castel San Pietro Terme della Nazionale italiana di pallacanestro femminile fissato per il 3 e 4 febbraio prossimi- tornare imbattuta dalla laguna significherebbe aver l’obbligo di lottare per il terzo posto, comunque una responsabilità per la squadra umbra che di contro ha sempre giocato alla giornata e con il solo obbiettivo di fare bene.

Per l’occasione più di cinquanta di tifosi, per ora, la seguiranno, anche questo un record, che sta a significare che oltre ai risultati questa squadra sa farsi amare e voler bene un obbiettivo già ampiamente raggiunto che le ragazze di Serventi cercano di incrementare ogni domenica anche con i risultati.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*