Tuum Perugia, pronta a riprendere da San Lazzaro

Nella prima gara del 2016 l’ostacolo al di là della rete è la Coveme San Lazzaro

Tuum Perugia, pronta a riprendere da San Lazzaro
Opposto | 1992 | TUUM Perugia • Campionato Pallavolo Femminile Serie B1 2015/16

Tuum Perugia, pronta a riprendere da San Lazzaro

PERUGIA – La ripresa nel nuovo anno è un momento delicato per tutte le squadre che hanno perso il ritmo partita nel periodo delle festività ed in questo senso il collettivo della Tuum Perugia non fa eccezione.

Dopo aver effettuato un’amichevole di cinque set contro la formazione del Montevarchi di categoria inferiore, le magliette nere tornano a puntare le loro attenzioni sulle vicende del campionato di serie B1 femminile.

Nel fine settimana si disputa l’undicesima giornata stagionale e l’impegno delle grifone è previsto in trasferta per domenica 10 gennaio con la sfida ad una delle formazioni che insediano da vicino la posizione di classifica.

Nella prima gara del 2016 l’ostacolo al di là della rete è la Coveme San Lazzaro, formazione che ha mantenuto una certa continuità di risultati, uno scontro che si preannuncia sulla carta avvincente e dall’elevato tasso tecnico.

Le emiliane del tecnico Claudio Casadio sono settime, due posizioni dietro alle umbre e con soli tre punti in meno, logico pertanto che attendersi una battaglia all’ultimo sangue nello scontro diretto per rimanere nella scia delle migliori.

Anche le padrone di casa hanno disputato un test-match martedì sera, superando al tie-break la quotata Bologna, segnali di buona salute dunque per il collettivo felsineo che pare intenzionato a non perdere più terreno dalle fuggitive.

Nel sestetto sanlazzarese, che solo due volte è uscito dal campo senza punti in questa stagione, trovano spazio elementi interessanti come le schiacciatrici Greta Pinali e Silvia Bussoli, le due migliori realizzatrici della squadra.

Dalla parte opposta della rete la formazione del coach Fabio Bovari si prepara a vivere le nuove emozioni che questo tipo d’incontri sanno regalare con la consapevolezza di avere una ghiotta ed ardua opportunità da sfruttare.

Un match che riserva molte incertezze e che lascia aperta la porta ad ogni risultato dato che la differenza tra le due contendenti è minima in virtù di un cammino simile, anche se le umbre hanno vinto sino ad ora sette partite a dispetto delle rivali che se ne sono aggiudicate cinque.

Decisivo per il risultato finale sarà la prestazione in attacco dell’opposta Jessica Puchaczewski nonché la performance a muro della centraleCorinna Cruciani che faranno di tutto per spingere le compagne al successo.

Arbitreranno l’incontro Mirko Donati e Luca Russo.

Possibile sestetto San Lazzaro: Forni in regia, Miola opposta, Focaccia e Spada centrali, Pinali e Bussoli attaccanti di banda, Galetti libero.

Probabile starting-six Perugia: Baruffi ad alzare in diagonale a Puchaczewski, Cruciani e Mearini centrali, Catena e Barbolini attaccanti di banda, Chiavatti libero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*