TROFEO TURISMO, TUTTI I RISULTATI DALL’AUTODROMO DELL’UMBRIA

autodromo(umbriajournal.com) Magione (PG) – Il gran caldo non ha fermato oggi all’Autodromo dell’Umbria gli scatenati piloti del Trofeo Turismo Magione, che si sono cimentati nella quarta gara stagionale a fianco dei protagonisti del Trofeo Minicar.
Sulla griglia di partenza della prima gara della giornata si è osservato un minuto di silenzio in ricordo di Andrea Antonelli, il centauro di Castiglione del Lago scomparso domenica scorsa in una gara del Mondiale Supersport a Mosca.

 

Nella serie Minicar, riservata alle bicilindirche Fiat 500 da 90 cv, Vito Licciulli aveva conquistato la pole position nella due sessioni cronometrate della mattina, ma in agra è stato De Filippis protagonista per oltre metà corsa, fin quando la leadership non gli è stata strappata da Mascolo, proprio nei giri conclusivi. E’ stato questi a tagliare il traguardo da vincitore, seguito da De Filippis e da Fiore.
Nel Trofeo Turismo le auto hanno gareggiato come di consueto suddivise in due raggruppamenti in base alla cilindrata.
Suspence nel primo raggruppamento (cilindrate fino 1.6) con il poleman Luca Rossetti (classe N/2000) che “brucia” il semaforo e viene penalizzato con un “drive trough”, passaggio obbligato dalla pit lane. E’ Cipolla a passare così in testa, ma Rossetti, con una serie di giri veloci, recupera il gap e va all’attacco della Renault Clio di Cipolla, recuperando la piazza. Nel frattempo Federico Lilli (Barchetta) è terzo, mentre tra le Alfa 33 Gaudenzi è il primo. Le posizioni rimangono in questo ordine fino alla bandiera a scacchi. Scocco (su Peugeot 106 Rally) è primo in classe N/1300.

 

Nella gara riservata alle cilindrate maggiori, Carlo Ferrari di Valbona approfitta del testacoda della Porsche del poleman Enrico Martini avvenuto alla curva Merzario nelle primissime fasi di corsa, facendo suo il comando. La vettura gemella di Gabriele Pieralisi lo segue in seconda posizione, mentre Bracalente mantiene la terza piazza, ma le posizioni dei due si invertono a metà gara, con Bracalente che perde terreno a causa di un problema tecnico alla sua BMW M5. Il traguardo fotografa Ferrari di Valbona vincitore, seguito da Pieralisi e Caprioni (primo in classe E1/Italia).
Le classifiche di campionato aggiornate sono disponibili al link:
http://magione.perugiatiming.com/risultati/default.asp?p_Anno=2013&p_Manifestazione=4&p_Gara=1&p_Sessione=002&p_Stampa=C

 

La Direzione del Borzacchini annuncia che è allo studio una rivisitazione del regolamento del Trofeo Alfa 33, serie che ha gareggiato ben otto stagioni a Magione rivoluzionando il mondo delle corse con la sua formula “low cost”, per rilanciare la fortunata categoria nel 2014.
Nel mese di agosto l’attività all’Autodromo dell’Umbria procede con le prove libere auto e moto (consultare il sito www.autodromomagione.com per prenotazioni e dettagli), con la chiusura estiva dall’11 al 22 agosto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*