Trofeo “Dragonball”, il G.S. JU-JITSU Perugia si aggiudica 5 ori

Domenica 10 maggio presso il “Palatorrino” di Roma si è disputata l’edizione 2015 del Trofeo di Ju-Jitsu “DragonBall”, importante manifestazione riservata agli Under 18 anni.
Al Torneo hanno aderito circa 200 competitori, provenienti da svariate parti della penisola, che si sono dati battaglia sulle tre aree di gara disposte per la manifestazione. Nutrita la presenza di pubblico sugli spalti che ha seguito con trasporto l’andamento degli incontri.

Il G.S. Ju-Jitsu Perugia del Presidente M° Massimo Bistocchi ha schierato 20 atleti nella specialità “Fighting System” (combattimento che prevede tecniche di percussione, lotta in piedi e a terra) e per i più giovani, “Agonistica” (lotta in piedi e a terra).

Al termine della competizione il blasonato club umbro ha arricchito il proprio palmares con ben 18 medaglie di cui 5 d’oro, 7 d’argento, 6 di bronzo e un terzo posto nella classifica per società.

Hanno conquistato la medaglia d’oro:
Edoardo Cucina (7 anni) e Luisa Sorrentino (9 anni), bravi e attenti, Gaia Sandri (11 anni), Giulia Spippoli (11 anni) che bissavano il successo del recente Trofeo del Vesuvio, l’Azzurro Tommaso Mirmina (17 anni), sempre spettacolare nelle sue performances.

Si aggiudicavano l’argento:
Alin Rubinacci (6 anni), Leonardo Pignattini (7 anni), Sofia Pignattini (7 anni), Mattia Sordoni (8 anni), Alessandro Fagioli (8 anni), Luca Casalini (16 anni), Yakoub Draoui (10 anni), che purtroppo in finale rimediava un brutto infortunio ad un braccio che lo costringeva al ricovero in ospedale, per lui l’applauso di tutto il palasport con l’augurio di una pronta guarigione.

Vincevano il bronzo:
Tareq Abu Lebdeh (10 anni), Sorelia Sprincean (10 anni), Nicholas Dottori (14 anni), Elena Marchesi (14 anni), Luca Fagioli (16 anni), Alessandro Damiani (17 anni).

Non salivano sul podio, ma contribuivano a incrementare il punteggio valevole per la classifica riservata ai club:
Mattia Paolino (11 anni) e Alberto Arcangeli (14 anni).

Molto soddisfatto il M° Massimo Bistocchi, il quale ha elogiato i ragazzi e tutti i coach che hanno seguito gli atleti nel corso della gara: il M° Paolo Palma, l’Istr. Raffaele Calzoni, Benedetta Zenzero, l’Azzurro Gabriele Bazzucchi e i Campioni del Mondo Andrea Calzoni e Jessica Scricciolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*