Al Trofeo Agricola Zambelli la finale di domenica sarà Orvieto – Perugia

ORVIETO (TR) – Un sabato di grande spettacolo ha aperto la quarta edizione del Trofeo Agricola Zambelli con gli sportivi tifosi di pallavolo che sono intervenuti per soddisfare la propria curiosità. Al Pala-Papini è andata in scena la prima giornata del quadrangolare tra squadre umbre di serie B1 femminile, due gare di semifinale che hanno suscitato l’interesse degli appassionati delle schiacciate.

Nonostante gli elevati carichi del periodo di preparazione atletica si è visto un buon livello di gioco, e non è difficile pronosticare un epilogo ancora più avvincente. Domenica 28 settembre sarà dunque fischio d’inizio alle ore 16,30 per la finale di consolazione tra San Giustino e Todi e alle ore 19,30 gran finale con le padrone di casa di Orvieto che sfideranno Perugia.

Nella prima semifinale è la Gecom Security Perugia ad affermarsi aggiudicandosi in rimonta il confronto con la San Giustino Volley. Tre ad uno il risultato della gara pomeridiana valevole per l’accesso alla finale del torneo. Le magliette nere hanno ceduto la prima frazione in maniera piuttosto netta crollando verticalmente sulla situazione di 14-15 commettendo ben dodici errori punto.

Successivamente le perugine hanno trovato il filo del gioco andando a dominare tre set consecutivamente per mezzo di un muro ben organizzato che ha avuto in Corinna Cruciani e Natascia Mancuso (cinque punti a testa nel fondamentale) le vere spine nel fianco nemico. Tra le altotiberine si è visto qualche sprazzo di bel gioco ed un servizio incisivo, specie quello di Martina Escher che ha raccolto ben tre ace personali mettendo in crisi la ricezione avversaria.

Una gara che comunque ha visto la squadra biancoazzurra di coach Brighigna avvicendare spesso le sue pedine per dare spazio a tutte, mentre il tecnico Bovari ha insistito sullo stesso assetto, inserendo la sola Mearini dal secondo set.

GECOM SECURITY PERUGIA – SAN GIUSTINO VOLLEY = 3-1

(18-25, 25-20, 25-17, 25-17)

PERUGIA: Mancuso 19, Cruciani Co. 15, Puchaczewski 13, Barbolini 11, Sghedoni 4, Cruciani Cr. 3, Chiavatti (L), Mearini 7. N.E. – Ciacca, Di Mitri. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.

SAN GIUSTINO: Ceppitelli 9, Escher 9, Ihnatsiuk 9, Mautino 7, Bartolini 1, Marcacci 1, Rocchi (L1), Izzi 7, Barneschi 1, Rosso 1, Fabbri (L2). N.E. – Kus. All. Francesco Brighigna e Marco Morani.

GECOM SECURITY (b.s. 9, v. 6, muri 17, errori 25).

SAN GIUSTINO VOLLEY (b.s. 5, v. 7, muri 5, errori 16).

Nella seconda semifinale si è potuto assistere ad un confronto molto equilibrato dove a trionfare sono state le ragazze della Zambelli Orvieto che, dopo aver ceduto il set d’apertura, sono andate in progressione ed hanno imbrigliato la Todi Volley. Le ospiti guidate da una immediata efficacia a muro hanno aggredito e messo all’angolo il sestetto biancoverde andando a conquistare il vantaggio grazie a Fabiana Antignano e Paola Colarusso. Dalla ripresa però le orvietane hanno registrato la battuta e reso più difficile il compito altrui, il duello ha vissuto sui binari dell’equilibrio con le orvietane che hanno alternato cose buone a diversi errori gratuiti non riuscendo a scrollarsi di dosso le rivali, se non nel finale. La ricezione di Arianna Andreani ha avuto una precisione svizzera ed ha consentito a Fiamma Mazzini di impostare al meglio le trame del gioco. Durante la partita le padrone di casa allenate da Iannuzzi hanno provato a cambiare qualcosa solo al centro con l’ingresso di Tiberi, per contro il coach tuderte Ricci ha proposto una girandola di sostituzioni facendo giocare tutte le sue effettive.

ZAMBELLI ORVIETO – TODI VOLLEY = 3-1

(21-25, 25-23, 26-24, 25-22)

ORVIETO: Rossini 20, Biccheri 19, Ubertini 14, Kotlar 14, Bigini 2, Mazzini 1, Andreani (L1), Tiberi 3. N.E. – Fastellini, Piastra, Macari, Volpi, Righi (L2). All. Giuseppe Iannuzzi e Marco Gobbini.

TODI: Colarusso 13, Antignano 12, Spicocchi 10, Devetag 10, Sabbatini 8, Gatto, Mastrilli (L1), Brizi 2, Grazietti, Tomatelli, Testasecca, Ribelli, Cerquetelli (L2). All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini.

ZAMBELLI (b.s. 11, v. 8, muri 3, errori 25).

TODI VOLLEY (b.s. 9, v. 3, muri 7, errori 19).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*