TRIS DELLA NATALIZI E POKERISSIMO GRIFO

natalizi2di Andrea Sonaglia (UJ.com 3.0) PERUGIA – Buona la prestazione della Grifo Perugia nella prima gara ufficiale della stagione in Coppa Italia. Le grifoncelle hanno espugnato il Comunale di Corvia sbaragliando il Foligno con un netto 5–2. Nel primo tempo la formazione di Sciurpa nonostante le assenze della Pugnali (infortunata), della Parise (indisponibile) e della Marinelli (convocata in Nazionale), ha fatto la sua parte, mettendo insieme azioni da gol e qualche buona trama di gioco. Il 4-3-3 disegnato dal neo tecnico biancorosso è sembrato sin da subito lo schieramento ideale per evidenziare le qualità di alcuni elementi chiave. Su tutte, Romina Natalizi, rinata nel ruolo di centravanti, ma anche Proietti e Pederzoli che da mezz’ali hanno fatto vedere cose egregie. La partita tuttavia si è sbloccata solo allo scadere (45’). Il difensore Bordellini ha capitalizzato al meglio, con un delizioso colpo di tacco degno del “miglior Mancini” un invitante calcio d’angolo della Ceccarelli. Nella ripresa la musica non è cambiata più di tanto. Protagonista sempre la Grifo: al 4’ magia della Proietti sulla destra, che si libera con un sombrero della diretta avversaria e lascia partire un assist per la Ceccarelli, che davanti alla porta non sbaglia, 0-2. La reazione del Foligno è immediata e serve a riaprire momentaneamente i giochi. L’ex Principi, approfitta di un’ingenuità della Fiorucci in mezzo al campo e da distanza proibitiva lascia partire un gran tiro che trova l’angolino. Le emozioni non sono finite. Al 23’ Grifo si riporta avanti con la Natalizi, brava a controllare e concludere in area un ottimo inviato dalla sinistra della Bylykbashi (1-3). Al 29’, però, le padrone di casa accorciano di nuovo le distanze: la Principi impegna la Monsignori che non riesce a respingere come vorrebbe e lascia via libera alla Fabbri per il tap-in vincente. Nel finale si scatena la Natalizi (31’ e 35’) per il tris personale e il pokerissimo di squadra. Una bella vittoria, che può servire come trampolino per il passaggio del turno in Coppa Italia, domenica a Ponte San Giovanni è in programma l’ultima sfida del mini-girone contro Stella Azzurra, e che fa morale in vista del campionato.

 FOLIGNO – GRIFO PERUGIA 2-5 (0-1)

FOLIGNO (4-2-3-1): Donati; Malvestiti,  Bussotti (27’pt Lattanzio), De Santis Mc, Petrolo; Bianconi, De Santis M.; Morlupo, Fabbri (34’st  Ortolani), Ferraldeschi; Principi. A disp.: Gammaiduni. All.: Coresi
GRIFO PERUGIA (4-3-3): Monsignori; Ferretti(13’st Ricci), Saravalle, Bordellini, Bianchi(13’st Cianci); Proietti, Fiorucci C., Pederzoli; Bylykbashi (25’st Fiorucci G.), Natalizi, Ceccarelli.  A disp. Cucchiarini, Monetini; All.: Sciurpa

ARBITRO: Sili di Viterbo (Raggi – Conti)
MARCATORI:
45’pt Bordellini (GP), 4’st Ceccarelli (GP), 9’st Principi (F), 21’st Natalizi (GP), 29’st Fabbri (F), 31’st Natalizi (GP), 35’st Natalizi (GP)
NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti: 11’st De Santis M.C (F), 37’st Fiorucci C. (GP). Angoli 6-0 per la Grifo.

PRIMAVERA DI SCENA SABATO A CALZOLARO – Prima uscita stagione anche per la formazione Primavera guidata dall’ex biancorossa Valentina Belia. Le giovani grifone saranno impegnate nel torneo  “Al di là del cielo”, che si disputerà sabato a Calzolaro e che vedrà partecipare la Res Roma Primavera, il Picchi San Giacomo (vincitore del campionato di serie C umbra), il Città di Castello (serie C umbra), l’Oldest Grifo (serie C umbra) e una squadra formata dallo staff del torneo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*