Triangolare di calcio Città di Perugia, ecco la quinta edizione

Tradizionale evento calcistico tra la Federazione degli Arbitri e i Giornalisti sportivi dell’Ussi

Triangolare di calcio Città di Perugia, ecco la quinta edizione

PERUGIA – Si è tenuta oggi a Palazzo dei Priori  la presentazione della 5° edizione del triangolare di calcio “Città di Perugia”, tradizionale evento calcistico tra la Federazione degli Arbitri e i Giornalisti sportivi dell’Ussi, a cui si è aggiunta da tre anni anche la banca BNL impegnata nella raccolta fondi per Telethon.

Erano presenti alla conferenza stampa l’assessore allo sport Emanuele Prisco, Luca Pisinicca responsabile rappresentativa calcio Ussi Umbria. Luca Fiorucci Presidente Aia Umbria, Paolo Gallina  per Telethon e Giacomo Brunetti, amministratore delegato Sinapsi. Il triangolare di calcio “Citta’ di Perugia” si svolgerà giovedi’ 26 ottobre 2017 presso il campo sportivo di Prepo, a partire dalle ore 20.00 e, al termine, sarà l’assessore allo sport del Comune Emanuele Prisco a consegnare la coppa alla squadra vincitrice.

“Con forza abbiamo voluto sostenere questa iniziativa perchè al di là dei valori calcistici – ha dichiarato l’assessore Prisco – lo scopo è certamente  quello di sostenere Telethon e chi è meno fortunato di noi”.
“Stare insieme per fare beneficenza, in particolare a favore di Telethon – ha dichiarato Luca Pisinicca responsabile rappresentativa calcio Ussi Umbria-  è una delle nostre mission in questo evento.”

La Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane, nata nel 1990 per iniziativa di un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare. La sua missione è di arrivare alla cura delle malattie genetiche rare grazie a una ricerca scientifica di eccellenza, selezionata secondo le migliori prassi condivise a livello internazionale.

Attraverso un metodo unico nel panorama italiano, segue l’intera “filiera della ricerca” occupandosi della raccolta fondi, della selezione e del finanziamento dei progetti e dell’attività stessa di ricerca portata avanti nei centri e nei laboratori della Fondazione.  Telethon inoltre sviluppa collaborazioni con istituzioni sanitarie pubbliche e recentemente anche con  industrie farmaceutiche per  tradurre i risultati della ricerca in terapie accessibili ai pazienti.

Dalla sua fondazione ha investito in ricerca oltre 470  milioni di euro.  Ad oggi grazie a Telethon sono state messe a punto terapie per alcune malattie rare prima considerate incurabili (ADA-Scid, leucodistrofia metacromatica e sindrome di Wiskott Aldrich). I risultati degli studi di base e preclinici, inoltre, determinano, anno dopo anno, il complessivo avanzamento della ricerca Telethon verso l’applicazione di nuove terapie.

“Bnl e’ il partner piu’ importante di Telethon. Grazie alla sensibilita’ dei propri clienti assicura circa il 50% della raccolta fondi che annualmente vengono messi a disposizione della ricerca – ha dichiarato Paolo Gallina di Bnl –  e’ il piu’ importante progetto di raccolta fondi in Europa.  Sostenendo l’attività di Telethon, che da anni si occupa di garantire risorse per finanziare i migliori progetti e i ricercatori più meritevoli,  si dà una speranza  a tanti malati e a tante famiglie. Anche l’Umbria è protagonista: infatti Telethon ha finanziato per il 2017  tre  progetti  di ricerca di eccellenza  presso l’ospedale  regionale S.Maria della Misericordia di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*