Trasferta amara per la 3M Perugia

Trasferta amara per la 3M Perugia, che torna da Corridonia a mani vuote dopo aver disputato una buona gara. Le ragazze di Guido Marangi ci hanno provato, ma si sono dovute attendere di fronte alla forza di un avversario più quotato. A cominciare dal primo set, dove la Corplast è stata spesso sotto ed è riuscita a mettere a segno il punto solo nel finale (25-19). Nel secondo, superiorità più evidente delle marchigiane e biancorosse meno vivaci (25-17). Nel terzo e ultimo gioco, invece, Rossit e compagne si sono rifatte sotto, hanno addirittura sfiorato la possibilità di rimettere in discussione il risultato (23-24), ma una banale invasione a muro ha spianato la strada al successo della Corplast. Sconfitta amara, che tuttavia non mina il processo di crescita della 3M Perugia.

INTERVISTE

Guido Marangi, coach 3M Perugia: “E’ una sconfitta che ci sta, perché di fronte avevamo un avversario più forte che alla fine ha dimostrato la sua superiorità. Le ragazze ci hanno provato, ma la Corplast è stata brava a mettere in evidenza quelli che ad oggi sono i nostri limiti. Continueremo a lavorarci, convinti di poter migliorare nel risultato anche contro queste squadre”.

CORPLAST CORRIDONIA – 3M PERUGIA  3-0 (25-19, 25-17, 26-24)

CORRIDONIA: Orazi 16, Agostini 11, Zamponi 9, Bianchella 8, Di Caterino 5, Seghetta 1, Mattioli (L1), Prosperi(L2). N.E.: Mastri, Crescini, Bertolacci, Fratesi. All. Gianluca Luchetti e Simone Gabrielli
PERUGIA: Pero 13, Fiorucci 11, Bernardini 9, Rossit 10, Santi 5, Bertinelli 2, Mastroforti (L1), N.E.: Larini, Gobbi, Diano, Gradassi, Zuccaccia (L2). All. Guido Marangi.
Arbitri: Martin Polenta e Michele Brunelli.

corplast (b.s. 5, v. 5, muri 4, errori 5)

3m (b.s. 4, v. 4, muri 5, errori 22)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*