Trasferta amara per la 3M Perugia

Trasferta amara per la 3M Perugia, che torna da Corridonia a mani vuote dopo aver disputato una buona gara. Le ragazze di Guido Marangi ci hanno provato, ma si sono dovute attendere di fronte alla forza di un avversario più quotato. A cominciare dal primo set, dove la Corplast è stata spesso sotto ed è riuscita a mettere a segno il punto solo nel finale (25-19). Nel secondo, superiorità più evidente delle marchigiane e biancorosse meno vivaci (25-17). Nel terzo e ultimo gioco, invece, Rossit e compagne si sono rifatte sotto, hanno addirittura sfiorato la possibilità di rimettere in discussione il risultato (23-24), ma una banale invasione a muro ha spianato la strada al successo della Corplast. Sconfitta amara, che tuttavia non mina il processo di crescita della 3M Perugia.

INTERVISTE

Guido Marangi, coach 3M Perugia: “E’ una sconfitta che ci sta, perché di fronte avevamo un avversario più forte che alla fine ha dimostrato la sua superiorità. Le ragazze ci hanno provato, ma la Corplast è stata brava a mettere in evidenza quelli che ad oggi sono i nostri limiti. Continueremo a lavorarci, convinti di poter migliorare nel risultato anche contro queste squadre”.

CORPLAST CORRIDONIA – 3M PERUGIA  3-0 (25-19, 25-17, 26-24)

CORRIDONIA: Orazi 16, Agostini 11, Zamponi 9, Bianchella 8, Di Caterino 5, Seghetta 1, Mattioli (L1), Prosperi(L2). N.E.: Mastri, Crescini, Bertolacci, Fratesi. All. Gianluca Luchetti e Simone Gabrielli
PERUGIA: Pero 13, Fiorucci 11, Bernardini 9, Rossit 10, Santi 5, Bertinelli 2, Mastroforti (L1), N.E.: Larini, Gobbi, Diano, Gradassi, Zuccaccia (L2). All. Guido Marangi.
Arbitri: Martin Polenta e Michele Brunelli.

corplast (b.s. 5, v. 5, muri 4, errori 5)

3m (b.s. 4, v. 4, muri 5, errori 22)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*