Tournoi De Paris 2015, al G.S. JU-JITSU Perugia un oro e due bronzi

Sabato 2 e domenica 3 maggio a Parigi, si è svolta l’edizione 2015 del “Tournoi de Paris”, Open tra i più prestigiosi della stagione sportiva.
Grande partecipazione da parte degli atleti (circa 500), in rappresentanza di 15 nazioni, convenuti presso l’ “Espace Omnisport” di Parigi, provenienti da tutta Europa.

Notevole la partecipazione del pubblico, splendido il colpo d’occhio offerto dalle sei aree di gara.
Per l’occasione il Presidente del Gruppo Sportivo Ju-Jitsu Perugia, M° Massimo Bistocchi ha schierato -sia nella specialità “Fighting System” che “Ne-Waza”- gli atleti Jessica e Alessio Scricciolo e Andrea Calzoni, accompagnati dal M° Paolo Palma e dall’Istr. Raffaele Calzoni.

Jessica Scricciolo (20 anni, cat.55kg): Campionessa Mondiale in carica, vince 4 match superando tra le altre la plurimedagliata atleta polacca Bieronska e, in finale, la fortissima atleta russa Becker.
Jessica con questa vittoria si riconferma per il terzo anno consecutivo grazie a un repertorio tecnico completo e di alta scuola.

Il giorno successivo, nella specialità Ne-Waza (della quale è detentrice della Coppa Europa), perdeva per una disattenzione contro un avversaria di valore, si riscattava prontamente andando a vincere con autorevolezza la medaglia di bronzo.
Un oro e un bronzo da aggiungere al suo già nutrito palmares.

Andrea Calzoni (17 anni, cat. Kg 56kg): nel Fighting System partiva molto bene, superando per full-ippon l’avversario svizzero; in semifinale subiva un colpo proibito al naso dall’avversario francese, che ne condizionava l’incontro dal quale al termine usciva sconfitto; nonostante il naso dolorante si presentava alla finale per il terzo posto riuscendo comunque ad imporsi nettamente sull’altro francese e vincendo prima del limite per manifesta superiorità tecnica.

La domenica nel Ne-Waza nel corso del primo incontro veniva di nuovo raggiunto al naso da un colpo involontario dell’avversario che lo costringeva al ritiro.

Per il neo-Campione del Mondo U21 il rammarico per l’occasione sfumata; Andrea agli Europei in Olanda a giugno, avrà comunque un’altra chance per dimostrare il proprio valore anche nella classe Senior.
Una medaglia di bronzo che gli sta un po’ stretta.

Alessio Scricciolo (17 anni, cat. 69kg), al primo match viene contrapposto al forte francese Venon e perde con uno scarto minimo, nel corso dei ripescaggi viene superato di nuovo, esce dalla competizione a testa alta. Il giorno successivo si cimenta nel Ne-Waza con pari esito.

Un esordio tutto sommato positivo per il giovane atleta perugino che con le qualità che possiede fa ben sperare per il futuro. Anche lui avrà modo di riscattarsi tra un mese agli Europei d’ Olanda.

Il M° Massimo Bistocchi, soddisfatto per i risultati ottenuti, ha elogiato gli atleti per i loro risultati in questa impegnativa trasferta mentre, in qualità di D.G. del Team Italia, sta perfezionando la preparazione degli Azzurri (tra i quali Jessica Andrea e Alessio) che rappresenteranno il tricolore ad Amsterdam il 6/7 giugno prossimi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*