Tonfo per la Grifo Perugia a Vicenza

Il girone di andata della Grifo Perugia si chiude con una sconfitta per due reti a zero nel campo del Vicenza. Sconfitta pesante per le Grifoncelle, non tanto sul piano del gioco o del risultato, ma sicuramente su quello psicologico, in quanto le ragazze allenate da Valentina Belia erano reduci già da un altro stop, rimediato tra le mura amiche contro il Marcon. Bastano 5 minuti per assistere alla prima vera emozione della partita: le vicentine centrano subito una traversa. La Grifo Perugia controbatte al 10’ minuto con un tiro di Rosmini che non centra il bersaglio. Al 30’ minuto suona l’allarme per la Grifo Perugia con una nuova pericolosa occasione per le venete; il vantaggio delle padrone di casa si realizza solo nove minuti più tardi, con un corner respinto dalla difesa perugina, ma che viene raccolto dalla numero 10 Ganga, che dal limite dell’area gonfia la rete. Il primo tempo si conclude con il Vicenza in vantaggio, ma con le ragazze della Grifo che sono comunque riuscite ad esprimere a tratti un buon calcio. Infatti, le ragazze di Mister Belia iniziano il secondo tempo dettando i ritmi del gioco e trovando pure il gol del pareggio al 10’ minuto della ripresa, salvo poi essere annullato per un dubbio fuorigioco. Cinque minuti più tardi, le vicentine riescono a capitalizzare una mischia in aerea di rigore dopo una punizione respinta dalla difesa: a segno ancora Ganga. Doppietta per la numero 10 veneta. La Grifo non si perde d’animo e continua a lottare, senza però trovare la giusta combinazione; ci prova prima con un’ottima conclusione respinta dal portiere di casa e poi su punizione a otto minuti dal termine, ma nulla da fare. Le venete riescono a trarre il massimo profitto dalle occasione avute e a gestire il risultato fino al fischio finale. Partita probabilmente decisa da alcuni episodi a sfavore della Grifo Perugia, ma che comunque evidenzia un netto calo della squadra della Presidente Roscini, che nelle ultime 5 partite ha vinto una sola volta ed ha raccolto solamente 4 punti. Complice la contemporanea vittoria della Jesina contro la Clarentia Trento, la vetta si allontana di quattro lunghezze. Nulla è perduto, ma se la Grifo vuole ambire a qualcosa di importante, deve sicuramente invertire questo trend negativo.

INTERVISTE

Valentina Roscini, Presidente della Grifo Perugia: “Oggi, a differenza della scorsa partita persa malamente contro il Marcon, ho poco da rimproverare alle mie atlete. Il match si è deciso in degli episodi a nostro sfavore. A mio avviso, il gol che ci hanno annullato per fuorigioco, era assolutamente regolare. Il momento non è facile – ammette la Patron biancorossa – ma il resoconto del girone di andata rimane comunque positivo. Dalla prossima gara dobbiamo tirare fuori gli artigli e lottare su ogni pallone, senza guardare la classifica, ma ragionando gara per gara.”

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia: “Oggi siamo state condannate da delle decisioni arbitrali quantomeno discutibili. Nonostante il passivo di due reti, le mie ragazze se la sono giocata comunqu8e alla pari. Le assenze della coppia di centrale titolare composta da Serravalle e Bordellini non si sono fatte sentire più di tanto; il nostro reparto difensivo ha disputato lo stesso una buona prova. L’amarezza è tanta, ma dovremo trasformare la nostra delusione in energia positiva per disputare un grande girone di ritorno. Il campionato è solo a metà, possiamo ancora giocarcela fino alla fine.”

TABELLINO

VICENZA – GRIFO PERUGIA 2-0

VICENZA: Cazzaro, Corró, Pegoraro, Missiaggia, Carboni, Meggiolaro, Murer, Foltran, Michelotto (35’ s.t. Maddalena S.), Ganga (45’ s.t. Dal Bello), Frighetto. A disposizione: Scarmin, Zanon, Pomi, Maddalena A., Baldan. All. Miralda Baseggio e Isotta Mazzega

GRIFO PERUGIA: Monsignori, Ricci (25’ s.t. Pellegrino), Monetini, Fiorucci C., Rosmini, Ferretti,  Natalizi, Brozzetti (40’ s.t.Bylykbashi), Fiorucci G., Ceccarelli M., Ceccarelli L. (5’ s.t. Marinelli). A disp.: Giovannucci, Mariotti, Narcisi, Spatteri. All. Valentina Belia

Arbitro: Tommaso Righi di Bologna

Assistenti: Marco Fontana e Giovanni Zanon di Vicenza

Marcatori: 39’ p.t., 15’ p.t. Ganga (V)

Note: Ammoniti: Ricci (GP)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*