Todi, Tiro a volo, si gareggia per il Gran Prix delle Nazioni

TIRO A VOLOTODI – Si parte domani ed tutto è pronto al Tav Umbriaverde per ospitare il primo Gran Prix delle Nazioni del nuovo millennio. Prima di una serie di tre appuntanti internazionali organizzati nell’impianto di località Sant’Arnaldo a Todi (i prossimi saranno la Fazz’a Green Cup dal 20 al 31 agosto e il Ladies International Gran Prix dall’1 al 5 ottobre),  la gara rappresentava un appuntamento classico per gli appassionati di tutto il mondo fino agli anni 90 ed oggi torna a nuova vita nell’impianto polifunzionale situato nel cuore verde del nostro paese.

Dodici giorni che trasformeranno Todi ed i territori limitrofi nell’ombelico del mondo tiravolistico internazionale a partire da oggi, giorno previsto per l’arrivo delle delegazioni. Sono attesi tiratori provenienti da Russia, India, Marocco, Emirati Arabi, Ungheria, Argentina, Egitto, Kuwait, Iran, Iraq, San Marino oltre che, naturalmente, dall’Italia.

 

I primi a scendere in pedana per le competizioni saranno gli specialisti di Double Trap, che venerdì 25 aprile si affronteranno nei 150 piattelli di qualificazione, nella semifinale e nei medal matches per aggiudicarsi il trofeo del Gran Prix delle Nazioni. Sabato 26 e domenica 27 saranno dedicati al trofeo Italian Cup, che rispetterà la stessa formula di gara prevista per la gara internazionale.

 

Per difendere i nostri colori in entrambe le competizioni il Direttore Tecnico Mirco Cenci schiererà in pedana i migliori tiratori della nazionale Senior e della Nazionale B-Universitaria. Per la prima potremo tifare per Antonino Barillà (Marina Militare) di Villa San Giuseppe (RC), per Emanuele Bernasconi (Forestale) di Palombara Sabina (RM), Francesco D’Aniello (Fiamme Oro) di Nettuno (RM), Mauro De Filippis (Fiamme Oro) di Taranto, Daniele Di Spigno (Fiamme Oro) di Terracina (LT), Davide Gasparini (Esercito) di Gabicce Mare (PU), Marco Innocenti di Montemurlo (PO), Stefano Mezzetta di Castel del Lago (PG), Rodolfo Viganò (Forestale) di Castello d’Agogna (PV) ed i giovanissimi Lorenzo Belei (Fiamme Oro) di Bonsciano Trestina (PG), Andrea Galesso di Dolo (VE) e Ignazio Tronca (Fiamme Oro) di Roma. Per la Nazionale B-Universitaria, invece, ci saranno Nico Bizzoni (Aeronautica Militare) di Cisterna (LT), Alessandro Chianese (Marina Militare) di Casandrino (NA), Simone Doi (aeronautica Militare) di Merlino (LO), Andrea Miotto di Ciliverghe (BS), Jacopo Trevisan di Orgiano (VI), Valerio Vallifuoco (Esercito) di Fiumicino (RM), Marco Vannucci di Barberino di Mugello (FI) e Andrea Vescovi (Fiamme Oro).

Da lunedì 28 aprile si cambierà e protagonisti assoluti diventeranno gli specialisti di Fossa Olimpica. Dopo due gironi di allenamenti liberi ed ufficiali, le gare vere e proprie riprenderanno mercoledì 30 aprile con l’Italian Cup. I tiratori e le tiratrici si affronteranno sulla distanza di 50 piattelli, al termine dei quali si stilerà una classifica provvisoria per ogni categoria e qualifica. I migliori sei di ciascuna di queste affronteranno una ulteriore serie di finale, prevista per giovedì 1 maggio, che assegnerà il trofeo.

Venerdì 2 maggio le pedane tuderti saranno impegnate con gli allenamenti ufficiali in vista del Gran Premio delle Nazioni, previsto per sabato 3 e domenica 4 maggio. A disposizione di ogni iscritto ci saranno 150 piattelli (75 il sabato e 75 la domenica), al termine dei quali verranno assegnati i premi per categorie e qualifiche. I primi sei della classifica unificata di Eccellenza-Prma, i primi sei di Seconda ed i primi sei di terza avranno a disposizione un barrage finale di 25 piattelli per meritarsi il Trofeo Nations Grand Prix.

 

Il Direttore Tecnico Albano Pera porterà in pedana 18 tiratori che avranno l’onore di vestire i colori azzurri. Per la Nazionale Senior ci saranno Giulio Fioravanti (Forestale) di Roma, Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (AP), Erminio Frasca (Fiamme Oro) di Priverno (LT), Valerio Grazini (Forestale) di Viterbo, Carlo Mancarella (Fiamme Oro) di Brindisi, Simone Lorenzo Prosperi (Fiamme Oro) di Artena (RM), Daniele Resca (Carabinieri) di Pieve di Cento (BO) ed Oronzo Rochira di San Marzano di San Giuseppe (TA). In pedana per la Nazionale B-Universitaria scenderanno Giovanni Cembalo di Altavilla Silentina (SA), Jacopo Cipriani di Firenze, Diego Meoni di Narni (TR), Giovanni Natalini di Serrapetrona (MC), Stefano Pennoni di Umbertide, Lisa Nicole Marzo di Olbia, Erica Marchini (Vigili del Fuoco) di Cigliano (VC), Marina Moioli (Fiamme Oro) di Azzano San Paolo (BG), Alessia Montanino (Fiamme Oro) di Palma Campania (NA) ed Erica Profumo di Genova.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*