Primi d'Italia

TIVM A ORVIETO: 140 ISCRITTI ALLA “CASTELLANA”

L'umbro Gianni Urbani terzo nel 2012(UJ.com3.0) ORVIETO – Il primo elenco iscritti di Orvieto ha confermato le grandi novità attese alla 41^ Cronoscalata della Castellana, gara di velocità in salita tra le più amate dai piloti che si disputerà il prossimo weekend (17-19 maggio). Sono 140 gli iscritti alla prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna che organizzato dall’asd La Castellana quest’anno presenta la triplice validità per i gironi nord, centro e sud. I driver iscritti provengono da tutta Italia e anche dall’Europa e alcuni di loro porteranno in gara vetture del tutto nuove nel panorama motoristico nazionale, scegliendo Orvieto e il TIVM come gara-test e impegnativo banco di prova in vista del proseguo della stagione. Attesi anche i piloti orvietani e umbri più agguerriti e diversi big della massima serie, il CIVM, con alcuni nomi a sorpresa. Nell’elenco iscritti ora in approvazione all’Aci-Csai compaiono oltre una novantina di auto moderne, tra le quali spiccano vetture Turismo e GT di primo piano, prototipi di ultima generazione e ben cinque Lola di Formula 3000, più un’agile monoposto tutta da scoprire. Sono invece più di quaranta, con diverse sport-prototipo presenti, le affascinanti auto storiche che a Orvieto si sfideranno lungo i 6190 metri che dalle porte della caratteristica cittadina umbra portano fino a Colonnetta di Prodo lungo la strada statale 79. La 41^ edizione della manifestazione motoristica scatterà venerdì 17 maggio con le verifiche tecniche e sportive in programma dalle 14.30 alle 19.30 all’esterno dello stadio Luigi Muzi. Sabato 18 motori accesi per le due salite di prove ufficiali a partire dalle 10.30. Domenica 19 maggio il via a gara-1 è previsto sempre alle 10.30, con gara-2 a seguire. La giornata clou si aprirà con la sfilata del raduno Porsche che ha coinvolto i club di Umbria, Lazio e Campania e dopo le due spettacolari manche di gara sarà poi conclusa nel pomeriggio dalle premiazioni all’auditorium dell’istituto tecnico commerciale in località Ciconia. Durante la cerimonia sarà assegnato anche il Memorial Attilio Broccolini al vincitore della classe 1600 del gruppo N, per ricordare un amico delle corse in salita in genere e della gara in particolare. Nel 2012, dopo un finale thrilling, alla “Castellana” fu il giovane calabrese e attuale leader del campionato italiano Domenico Scola a trionfare. Per lui si è trattato del primo successo assoluto della carriera con l’Osella PA21/S di gruppo E2/B davanti all’ascolano Fabrizio Peroni su Lucchini e dall’eugubino Gianni Urbani sempre su un prototipo PA21/S ma in versione CN.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*