Primi d'Italia

TIRO A VOLO, ORO PER SPADA AL CAMPIONATO ITALIANO INVERNALE

Andrea Vescovi secondo

TIRO A VOLO 2VETRALLA – Lo Sporting, altrimenti detto Percorso di Caccia Itinerante, ha celebrato il suo Campionato Italiano Invernale. Nella suggestiva cornice del Tav Vetralla (VT) si sono dati appuntamento 277 tiratori e 25 compagini societarie che si sono affrontati per meritarsi i titoli in palio.

La classifica della massima serie, quella dei tiratori di categoria Eccellenza, l’oro ed il tricolore sono stati appannaggio di Veniero Spada. L’abile tiratori di Fabro (TR), pluricampione italiano e Commissario Tecnico della specialità Compak Sporting, è salito fino al gradino più alto grazie allo score totale di 92/100, un solo piattello in più di Samuele Sacripanti di Amelia (TR), argento con 91. Sul terzo gradino Giuseppe Calo, tiratore di Ponte a Cappiano (TR), bronzo con 90.

Vittoria di misura, anche se leggermente più comoda di quella degli eccellenza, per Carla Flammini di Bellante (TE) tra le ladies. La venticinquenne ha tenuto la seta della gara fina dalla prima delle quattro serie in programma. Qualche incertezza di troppo nell’ultima ha rischiato di costarle molto. Alla fine con 82 l’oro ed il tricolore invernale sono stati comunque suoi. Alle sue spalle l’argento ed il bronzo sono andati, rispettivamente, a Jessica Tosti di Colombella (PG) con 80 e Katia Caghi di Treia (MC) con 75.

Assolutamente netto il predominio di Mattia Cecchetti nel comparto degli Junior. Il diciannovenne di Perugia non ha, letteralmente, avuto rivali. Con 21, 23, 25, 20 ha concluso la sua gara con il punteggio di 89/100, ben 10 piattelli di vantaggio sul migliore degli inseguitori, Andrea Menga diciassettenne di Terranova Bracciolini (AR), argento con 79. Il bronzo è andato a Pietro Piccari Ricci di Rimini con 76.

Vittoria senza dubbi anche quella conquistata nella classifica a squadre dall’equipe del Club Olimpico Foligno. I portacolori della compagine umbra, Maurizio Caruso, Simone Grancio, Daniele Valeri, Domenico Angelucci, Samuele Ghilli e Paolo Scolastra, hanno totalizzato 4496 punti distaccando di 20 lunghezze i padroni di casa del Tav Vetralla, Aldo Maltese, Antonio Labate, Fabio Marangon, Giorgio Satta, Pasquale Ussia e Andrea Palmieri, argento con 476. La medaglia di bronzo è stata appannaggio del Tav San Carlo di Laiatico (PI) la cui squadra, composta da Gianfranco Bizzieri, Raffaello Lucarini, Carlo Sestini, Alessandro Gaetani, Riccardo Puccim e Federico Marianelli, ha totalizzato 474 punti.

Per quanto riguarda le altre categorie e qualifiche, i titoli di Campione Italiano d’Inverno sono andati a Marco Ballerini di Fiesole (FI) con 88/100 tra i Prima Categoria, a Maurizio Caruso di Volterra (PI) con 91/100 tra i Seconda, a Luca Scala di Cavriglia (AR) con 83/100 tra i Terza, a Stefano Ammannati di Fiesole (FI) con 84 tra i Veterani e, infine, a Enzo Gibellini di Borgosesia (VC) tra i Super Veterani. Chiudiamo con la classifica riservata ai Cacciatori. A salire sul graidno più alto del podio ed a meritarsi l’oro è stato Marco Ciampini con lo score di 75/100.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*