Primi d'Italia

TIRO A VOLO, GLI UMBRI AL QATAR OPEN

Andrea Vescovi secondo

TIRO A VOLO 2Satu Makela Nummela vince il Qatar Open di Tiro a Volo. La finlandese, Campionessa Olimpica di Pechino 2008, ha regolato la slovacca Jan Mezeiova nel medal match per l’oro con il punteggio di 11 a 8. Terza l’inglese Shona Marshall che si è imposta sulla libanese Ray Bassil con uno spareggio vinto per +1 a +0.

Sesta la nostra Jessica Rossi. La poliziotta di Crevalcvore, Campionessa Olimpica di Londra 2012 e Campionessa Europea e Mondiale 2013, arrivata alla semifinale con lo score di qualificazione di 67/75, ha avuto qualche difficoltà a gestire il forte vento che ha sferzato le pedane del Lusail Shooting Complex di Doha e non è riuscita a salire più su della sesta piazza.

Oggi in gara anche gli uomini. Dopo i primi 50 piattelli, la classifica provvisoria vede in testa l’inglese John F. MacDonald autore di un quasi perfetto 49/50. Alle sua spalle Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (AP). L’argento di Londra 2012 ha aperto la gara siglando un en-plein (25/25) nella prima serie, seguito da un 23/25. Per lui la seconda piazza provvisoria con 48.

Con un solo piattello di ritardo, il terzo posto se lo dividono lo slovacco Erik Varga, gli azzurri Valerio Grazini (Forestale) di Viterbo ed Emanuele Bernasconi (Forestale) di Palombara Sabina (RM), che dopo aver gareggiato nella gara di Double Trap ha deciso di cimentarsi anche in quella di Fossa. Stessa scelta anche per Mauro De Filippis (Fiamme Oro) di Taranto, oggi arrivato a quota 46/50 come Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre) di Vercelli, quattro volte Campione del Mondo e tre volte medagliato olimpico. A quota 45 si è attestato Erminio Frasca (Fiamme Oro) di Priverno (LT), seguito da Daniele Resca (Carabinieri) di Pieve di Cento (BO), Davide Gasparini (Esercito) di Gabicce Mare (PU) e Ferdinando Rossi (Marina Militare) di Montefalco (PG). Infine, a quota 42 è arrivato Daniele Di Spigno (Fiamme Oro) di Terracina (LT), che solo due giorni fa ha conquistato l’oro della gara di Double Trap, ed a 41 il Direttore Tecnico Nazionale Albano Pera ch einq uesta occasione ha deciso di mettersi in gioco come tiratore.

Domani la gara proseguirà con altri 75 piattelli di qualificazione, la semifinale ed il medal matches.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*