Tiro a volo, il ternano Veniero Spada è il re del Compak italiano

tiro al volo 2(umbriajournal.com) TERNI – Veniero Spada, umbro di Fabro (TR) classe 1958, è il Re del Compak italiano. Con 198 punti su 200, punteggio che in campo internazionale gli sarebbe sicuramente valso una medaglia, ha dominato la classifica di categoria Eccellenza ed è salito sul gradino più alto del podio meritandosi lo scudetto di Campione Italiano, il quinto della sua carriera sportiva. Alle sue spalle l’argento è andato al toscano Stefano Lombardi con 194, mentre il bronzo è finito al collo del marchigiano Andrea Ciamaglia.

Quello di Eccellenza non è stato l’unico tricolore assegnato in questa gara di alto livello, andata in scena sulle pedane del Tav Porpetto, che ha potuto contare sulla partecipazione di oltre 200 tiratori.

Nel comparto delle Ladies l’oro ed il titolo di Campionessa Italiana è andata a Martina Maruzzo di Nanto (VI) che ha concretizzato un buon 189/200. L’argento ed il bronzo sono andati, rispettivamente a Katia Vaghi di Traia (MC) con 185 e a Jessica Tosti di Colombella (PG) con 180.

Fulvio Gugliemo è il neo Campione Italiano degli Juniores. Il giovane tiratori di Fondi (LT) ha chiuso la gara con 186 punti, superando di due lunghezze Mattia Cecchetti di Perugia, secondo classificato con 184, e di sette lunghezze Pietro Piccari Ricci di Rimini, terzo con 179.

Per quanto riguarda le altre categorie e qualifiche i Tricolore sono andati a Marco Succi di Rimini con 191/200 per la Prima categoria, Marco Dal Cin di Vittorio Veneto (TV) con 187/200 per la Seconda, Fabrizio Sbrenni di Roma con 185/200 per la Terza, Ivano Bettini di Verducchio (RN) con 191 per i Veterani e Enzo Gibellini di Borgosesia (VC) con 178/200 per i Master.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*