Tiro a volo, bronzo mondiale per Michael Spada

Tiro a volo, bronzo mondiale per Michael Spada
Michael Spada

di Luana Pioppi
Le Sueur (Usa) – Umbria sul podio. Michael Spada nell’olimpo dello Sporting mondiale con il bronzo conquistato a Le Sueur negli Stati Uniti. L’umbro di Fabro (Terni) è arrivato sul podio con una gara eccellente, che lo ha portato ad un solo piattello di distanza dall’inglese George Digweed, una delle colonne di questa specialità, oro con lo score finale di 190/200. Con 189/200 Spada si è trovato pari merito con l’australiano Damien Birgan e lo ha dovuto affrontare in una serie di spareggio per decidere l’argento ed il bronzo. Purtroppo per l’azzurro, Birgan ha abbattuto 22 dei 25 piattelli a disposizione nello shoot-off, mentre Spada si è fermato a quota 18. Un bronzo di cui il ventiquattrenne umbro, figlio e fratello d’arte ( il papà è il Ct Veniero e la sorella è Katiuscia bicampionessa Mondiale di Compak e Vice Campionessa Mondiale di Skeet, ndr), deve andare molto fiero, arrivato dopo una lunga competizione in cui hanno gareggiato 682 tiratori in rappresentanza di 24 Paesi e che lo consacra tra i big di questa specialità.

Al femminile il titolo mondiale è stato appannaggio dell’inglese Cheryl Hall, prima con 182, seguita sul podio dalla spagnola Beatriz Laparra Cuenca, argento con 171, e dall’americana Daine Sorantino, bronzo con 170. Sedicesima piazza, invece, per la perugina Jessica Tosti di Colombella.

Ieri la ventenne perugina di Montefalco Fiammetta Rossi, figlia di Luciano, presidente della Fitav e vice presidente della federazione mondiale (Issf), ha conquistato il bronzo nel titolo continentale della fossa olimpica disputato a Maribor (Slo). Si è classificata dietro a Zuzana Stefecekova, argento a Londra 2014, e all’argento della russa Ekaterina Rabaya. Per Jessica e le altre azzurre restano la prova di coppa de mondo di Gabala e il mondiale di Lonato per provare a conquistare la seconda carta olimpica della disciplina, l’unica che manca all’Italia per un 10/10 che rappresenterebbe il massimo del quorum come da tradizione. Oro per le squadre, quella Ladies e quella junior e un argento individuale, insperato quanto da sottolineare, conquistato Fiammetta Rossi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*