Primi d'Italia

Ternana da sballo, 4-1 all’Avellino, salvezza ancora possibile

In un Liberati quasi deserto i rossoverdi superano 4-1 gli irpini e rispondono nel modo migliore al Trapani che ieri ha battuto 3-1 in trasferta il Benevento.

Ternana da sballo, 4-1 all’Avellino, salvezza ancora possibile

Ternana da sballo, 4-1 all’Avellino, salvezza ancora possibile  TERNI – La Ternana ritrova la vittoria contro l’Avellino e mantiene viva la speranza di salvezza anche se la classifica è ancora complicata. In un Liberati quasi deserto i rossoverdi superano 4-1 gli irpini e rispondono nel modo migliore al Trapani che ieri ha battuto 3-1 in trasferta il Benevento.

LE SCELTE – Liverani schiera Diakite e Rossi in difesa al posto del nazionale Valjent e dello squalificato Germoni. A centrocampo conferma Petriccione, Ledesma e Di Noia mentre in attacco scegli Palombi come partner d’attacco di Avenatti con Falletti trequartista. Novellino opta per Omeonga in mediana al posto di Paghera e di Belloni sull’esterno sinistro.

AVVIO DA SBALLO – Il match si sblocca al 16’. Falletti entra in area di rigore e dribbla Djimsiti che lo stende. Per Di Paolo è rigore. Dagli undici metri Avenatti non fallisce e torna al gol dopo 4 mesi. La squadra di Novellino accusa il colpo. Ardemagni è fuori dal gioco e Verde non incide. I rossovedi si limitano ad amministrare il risultato e a ripartire in contropiede. Dalla prima ripartenza nasce il gol del raddoppio. Falletti brucia sullo scatto Gonzalez e serve Palombi in area di rigore. Controllo e tiro ad incrociare per il 2-0.

RIPRESA CON I BOTTI – La ripresa regala maggiori emozioni. Prima Meccariello porta sul 3-0 la Ternana ribadendo in rete la torre di Palombi poi Novellino getta nella mischia Bidaoui. L’attaccante accende l’Avellino e guadagna al 29’ un calcio di rigore che Ardemagni non sbaglia. Per gli irpini però non c’è gioia. Un minuto più tardi è Falletti a realizzare la rete del definitivo 4-1.

LE DICHIARAZIONI – “Dovevamo dare una grande risposta dopo Cesena. Oggi la squadra mi ha dato grande dimostrazione di professionalità. Oggi hanno attaccato gli spazi, hanno dimostrato di avere tanta voglia. Ho comunicato alla squadra che il ritiro è finito”: così Fabio Liverani dopo Ternana-Avellino.

“Approccio molto brutto. Abbiamo perso la testa. Non c’eravamo proprio. Non capisco l’atteggiamento, ognuno si prenderà le proprie responsabilità. Il rigore non so se c’era ma non è detto che bisogna smettere di giocare”: amareggiato nel post gara Walter Novellino allenatore dell’Avellino

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*