Ternana calcio, Attilio Tesser a Radio Onda Libera

Bandiera della Ternana

“Mi ha sorpreso il colpo del Perugia a Bari, anche se non mi ha sorpreso la loro grande prestazione. Hanno una squadra importante che può competere, come non cambia il giudizio sulla forza del Bari”: l’ha detto Attilio Tesser, allenatore della Ternana, ospite questa mattina al microfono di Massimo Boccucci nella prima puntata stagionale di “Pezzi da 90” sull’emittente umbra Radio Onda Libera.

Ha rimpianti per il pareggio con il Pescara dopo il vantaggio e quel loro gol evitabile?

“Il rammarico c’è, però restano la prestazione e il buon punto. La squadra ha dimostrato di non temere le situazioni. Di sicuro la punizione è stata un episodio che ha girato la partita. La Ternana ha lottato sino all’ultimo”.

Dove colloca la sua Ternana ?

“Nessuna collocazione particolare. La vedo lavorare e dare tutto. Io non faccio griglie. Mi piace soltanto pensare che la gente si possa identificare con la maglia e che la squadra faccia di tutto per meritarsi l’affetto e la considerazione dell’ambiente”.

La partenza di Antenucci è difficile da metabolizzare?

“Lo stiamo facendo con buone prestazioni. Vale per Ceravolo e Avenatti che si stanno comportando molto bene. Sappiamo quanto ha rappresentato Antenucci”.

Lo vede nel calcio inglese?

“Assolutamente sì. E’ adatto. Vede la porta come pochi, sa fare tutto, ha i numeri. E’ un leader in campo e fuori”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*