TAVAGNACCO DI UN ALTRO PIANETA: GRIFO KO

grifo_perugia_2013-2014di Andrea Sonaglia (Uj.com 3.0) PERUGIA – Troppo forte il Tavagnacco per la Grifo Perugia. Alla prima uscita in campionato le grifoncelle si sono ritrovate di fronte uno degli avversari più quotati, che ha fatto valere la legge del più forte. Una gara dal risultato scontato e praticamente a senso unico dal punto di vista tattico. La squadra di Sciurpa ha provato quantomeno a giocare di rimessa, ma nel primo tempo non ha trovato lo spunto vincente e nella ripresa è stata fortemente penalizzata dal campo pesante. Il Tavagnacco ha aperto le marcature al 5’, con bel colpo di testa della Camporese assistita da Bischi, che ha colto in controtempo la Cucchiarini. Circa dieci minuti dopo è arrivato il raddoppio: è ancora Camporese a raccogliere un bel invito della Vicchiarello, dopo una stupenda azione personale della stessa sulla destra. Il terzo gol delle ospiti è arrivato al 35’ su calcio di rigore, realizzato da Parisi, per una vistosa trattenuta in area della Saravalle. Prima della fine del primo tempo c’è stato spazio anche per la Grifo, che è uscita dal guscio facendosi avanti prima con un tiro debole della Proietti, poi con una grande azione personale della Marinelli, che però non è riuscita a concretizzare sola contro il portiere. Nella ripresa il Tavagnacco ha colpito ancora nei minuti iniziali, al 2’ per la precisione, con un fortunato tiro cross della Vicchiarello finito in rete. A questo punto la partita si è fatta decisamente meno entusiasmante, anche il Tavagnacco ha rallentato i ritmi e non ci sono state più azioni degne di nota, ad eccezione ovviamente delle due reti rimanenti. La prima al 23’ con la neoentrata Zandomenichini che ha mandato in gol un cross dalla sinistra del suo capitano, Brumana. La seconda al 37’ con un tiro dalla distanza della Parisi che ha firmato così la doppietta personale. Risultato mai in discussione, ma forse troppo pesante per una Grifo che ha fatto vedere comunque qualcosa di positivo. 

INTERVISTE

Valentina Roscini, Presidente Grifo Perugia: “E’ stata una giornata negativa, anche se il Tavagnacco è una squadra non alla nostra portata. Rispetto all’anno scorso, quando ci è capitato di affrontare questo tipo di avversari e di perdere con questi scarti, ho visto qualcosa di positivo sul piano della determinazione e dell’impegno”.

Giacomo Sciupa, tecnico Grifo Perugia: “Dispiace partire con una sconfitta così pesante, ma oggi di fronte avevamo un avversario troppo forte per le nostre possibilità. Abbiamo commesso qualche ingenuità di troppo, che alla fine ci ha penalizzato nel risultato. Non dobbiamo abbatterci, perché è da queste partite che si possono trarre le indicazioni più importanti per migliorare. Sapevamo di avere all’inizio un calendario difficile”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*