SuperLega volley, Sir Safety Conad prosegue la preparazione

Ancora pochissimi giorni e parte dunque il lungo viaggio

«Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia» Semifinale Del Monte® SuperCoppa

SuperLega volley, Sir Safety Conad prosegue la preparazione PERUGIA – Ultimi ritocchi agli ingranaggi per la Sir Safety Conad Perugia. Allenamento pomeridiano odierno e poi seduta tecnica domattina al PalaEvangelisti per i Block Devils che poi nel pomeriggio partiranno alla volta di Piacenza dove domenica, a partire dalle ore 18:00, scatta la SuperLega 2016-2017 dei ragazzi del presidente Sirci.

Ancora pochissimi giorni e parte dunque il lungo viaggio della formazione bianconera che comincia subito con un confronto al alto tasso di difficoltà in un campo difficile per antonomasia e contro una delle più accreditate outsider della stagione.

La LPR Piacenza parte infatti in questo campionato rinnovatissima e con ambizioni di ben figurare. Il roster allestito e messo a disposizione del confermato coach Giuliani posiziona infatti la formazione emiliana sulla carta subito a ridosso delle big del campionato. Il mercato estivo ha portato in squadra molti atleti di respiro internazionale che hanno dato robustezza e qualità all’impianto di gioco piacentino.

Su tutti turba i sogni dei Block Devils la diagonale tutta cubana Hierrezuelo-Hernandez trasferitasi in blocco da Molfetta dopo una grande stagione disputata in Puglia. Esuberanza fisica tecnica e temperamentale: questa è in estrema sintesi la coppia caraibica di posto due tutta mancina e con entrambi i giocatori dotati anche di servizi in salto micidiali. Al centro poi, a dar manforte ai confermati Tencati ed Alletti (ex bianconero al pari del greco Tzioumakas), è stato acquistato da Latina il bulgaro Yosifov, giocatore di altissimo livello soprattutto a muro. Con Manià confermato nel ruolo di libero, il tecnico Giuliani ha infine tantissime soluzioni anche in posto quattro.

Rimasti in biancorosso gli inossidabili campioni Zaltanov e Papi (rispettivamente 40 e 43 primavere ma ancora classe infinita in campo), sono arrivati a Piacenza il francese Clevenot, giovane nazionale transalpino di cui si dice un gran bene, e due martelli del calibro del cubano Marshall e di Simone Parodi. Questi ultimi due probabilmente però non saranno della sfida di domenica, il primo perché in attesa della documentazione completa per poter essere tesserato come italiano ed il secondo perché ancora non al top dopo l’operazione al ginocchio, anche se ormai prossimo al completo recupero.

In casa perugina nel frattempo si lavora alacremente per sistemare al meglio gli aspetti tecnico-tattici della gara. Kovac ed il suo staff hanno stabilito le linee guida da seguire e tutta la squadra è concentrata su un match molto difficile ma dal quale Perugia vuole uscire con l’intera posta in palio.

È questo in sintesi il pensiero di Ivan Zaytsev: “La SuperLega si apre subito con un partita importante per noi. Peccato sia in trasferta e non davanti al nostro pubblico, ma in realtà con tutte le amichevoli fatte lontano dal PalaEvangelisti nel precampionato ci siamo già abituati a giocare fuori casa.

È una partita difficile perché Piacenza mi sembra una squadra ben formata e ben assemblata, che in casa propria e con la trazione cubana della diagonale palleggiatore-opposto potrebbe essere molto pericolosa. Noi da parte nostra vogliamo iniziare bene il campionato e non farci sfuggire i primi tre punti della stagione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*