Successo dell’ultima tappa di “Uniti nello sport per vincere nella vita”

MAGIONE – Grande successo anche per la seconda ed ultima tappa della quinta edizione di “Uniti nello sport per vincere nella vita”, la manifestazione, che si è tenuta venerdì 22 maggio presso il Palazzetto dello sport di Magione e che ha coinvolto tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio, organizzata dal Cip (Comitato Italiano Paralimpico) dell’Umbria in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, Telethon, Inail ed il Comune di Magione. Erano presenti anche le associazioni sportive che lavorano con i disabili quali la Kt Gubbio, la Fortitudo Perugia e la Pantera Umbertide. Ospiti d’eccezione sono stati i testimonial dell’Aida onlus, l’Associazione italiana diversamente abili con sede con sede a Reggio Calabria. “Facciamo attività promozionale – spiega Nazzareno Insadda di Aida – per favorire l’insediamento dei disabili nel mondo dello sport”. La mattinata si è aperta con l’arrivo dei ragazzi e i saluti delle autorità tra cui Francesco Emanuele, presidente Cip Umbria, Giacomo Chiodini, sindaco del Comune di Magione, Cristina Tufo, assessore agli eventi del Comune di Magione, Carla Casciari, vice presidente della Giunta regionale uscente, Giuseppe Ruberti, responsabile regionale di Telethon, Caterina Piernera dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, Ubaldo Cecilioni, vice presidente Cip Umbria, Paolo Taddei, vice presidente vicario Cip Umbria, ed il dirigente scolastico del Circolo Didattico di Magione.

Ha aperto gli interventi l’assessore Tufo che ha ha detto: “Lo sport è aggregante e dona benessere. Per il nostro Comune è motivo di orgoglio aver ospitato il Cip che ha promosso una manifestazione come questa che vede lo sport come mezzo di inclusione”. Subito dopo Caterina Piernera si è rivolta ai ragazzi raccomandandosi affinché vivessero in pieno la mattinata partecipando alle varie attività divertendosi. Concetto ribadito anche da Carla Casciari che ha dichiarato agli studenti: “Che questa occasione possa essere un buon esempio per voi e i vostri amici”. Parole di soddisfazione sono state espresse dal presidente del Cip Francesco Emanuele che ha sottolineato l’obiettivo della manifestazione, ovvero favorire la piena integrazione delle persone disabili nella scuola attraverso i valori dello sport, e ha ringraziato tutti gli intervenuti.

Appena conclusi i saluti i ragazzi, insieme ai disabili presenti, hanno praticato insieme varie discipline sportive tra cui il tiro con l’arco, il basket in carrozzina, il bilyop (il biliardo per disabili in carrozzina), il tiro al piattello con raggio laser, il lancio freccette ed il calcio a 5. La pioggia, scesa fitta per tutta la durata della manifestazione, non ha reso possibile l’uso del biliardo umano in quanto il gonfiabile, per motivi di spazio, era stato predisposto nel parcheggio del palazzetto.

Tra gli intervenuti ci sono stati anche Luca Panichi; la ciclista Jenny Narcisi, che il 24 maggio sarà a Pavia per la seconda tappa del Giro d’Italia paralimpico; e la magionese Anna Maria Bianchi, campionessa del Mondo nel 1998 di arco nudo, che ha insegnato ai ragazzi i segreti del tiro con l’arco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*