Spareggio salvezza per Pallavolo Perugia contro Riotorto

Gara importante, forse decisiva, quella che attende la Floreale Pallavolo Perugia sabato (ore 18) al “Capitini”.  A far visita alle biancorosse sarà Progetto Aba Riotorto, formazione toscana anch’essa invischiata nella lotta per non retrocedere. Sulla carta un leggero vantaggio lo hanno le biancorosse, non  solo per i due punti in più in classifica generale sulle livornesi,  ma anche in virtù della vittoria conquistata nella gara d’andata dalle “fioraie”. Un successo che ha cambiato positivamente il cammino della Floreale, che da quel 10 gennaio ha iniziato ad inanellare una serie di prestazioni e vittorie convincenti. In compenso Riotorto presenta una coppia di centrali, Alessandra Castellano e Potenti, di tutto rispetto, senza dimenticare Pasquadibisceglie che ha avuto dei trascorsi pallavolistici in Umbria. Non sarà una gara facile, emozione e tensione per la posta in palio giocheranno un ruolo importante. Un auspicabile vittoria piena della Floreale e un altrettanto gradita sconfitta di Fiorentina Rinascita  contro Maxiitalia, consentirebbero alla squadra di Braghiroli di festeggiare anticipatamente la salvezza. “E’ quanto speriamo tutti – ammette alla vigilia lo stesso tecnico – ma cerchiamo di non pensarci troppo, anche perchè tutte le volte che abbiamo fatto questi conti, poi le cose sul campo non sono andate bene. Il nostro obiettivo deve essere quello di raccogliere il massimo da una partita difficile, contro un avversario che sta bene ed è reduce da una bella vittoria. Riotorto ha dei valori individuali che ad inizio stagione l’hanno messa nelle condizioni di puntare ad un posto play-off”. Nella penultima gara casalinga della stagione, Massimo Braghiroli rischia di non avere a disposizione il libero Mastroforti, fermata in settimana da un attacco influenzale. “Purtroppo non siamo riusciti a lavorare al completo. Michela si è allenata solo martedì e dovrò capire se è in grado di scendere in campo”. In caso di forfait della Mastroforti c’è pronta Monti, mentre per il resto il tecnico perugino darà spazio al consueto mix tra esperienza, gioventù e qualità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*