Sir Sicoma Colussi batte Volley Amriswil preliminare di Champions

sconfigge i campioni di Svizzera anche nel match di ritorno

«Sir Sicoma Colussi Perugia - Volley Amriswil» Turno preliminare CEV Champions League

Sir Sicoma Colussi batte Volley Amriswil preliminare di Champions  PERUGIA – Rispetta il pronostico la Sir Sicoma Colussi Perugia che sconfigge anche nel match di ritorno del preliminare di Champions League gli svizzeri del Volley Amriswil ed accede alla fase a gironi della massima competizione per club a livello continentale dove affronterà, nella Pool E, i turchi dell’Halkbank Ankara, i belgi del Roeselare ed i russi del Belgorod.

Prova convincente della formazione di Lorenzo Bernardi, al suo esordio al PalaEvangelisti e salutato dalla curva dei Sirmaniaci con lo striscione “Benvenuto Mister Secolo”, capace di lasciare le briciole agli avversari in virtù di un gioco concreto ed efficace, con ottima correlazione muro-difesa e qualità in contrattacco dove Atanasijevic e Zaytsev (25 punti complessivi per i due bomber bianconeri) hanno fatto il bello e cattivo tempo.

La Sir Sicoma Colussi Perugia sconfigge i campioni di Svizzera anche nel match di ritorno del preliminare di Champions League ed accede alla fase a gironi dove incontrerà Ankara, Roeselare e Belgorod. Prova convincente della squadra di Bernardi con Zaytsev ed Atanasijevic sugli scudi. Mercoledì torna la Superlega con la sfida casalinga con Latina –

Il Volley Amriswil, in campo senza l’opposto titolare Steigmeier, poco ha potuto contro la marea perugina, faticando molto a contenere il servizio degli uomini di casa (5 gli ace per la Sir Sicoma Colussi), mentre Perugia ha beneficiato anche di un De Cecco formato Champions e di un Berger ottimo collante tra prima e seconda linea (77% in ricezione ed 80% in attacco per il martello austriaco).

Bernardi ha anche avuto modo di ruotare tutta la rosa (ad eccezione di Russell e Della Lunga fermi per alcuni problemi di ordine fisico) con ovazione del PalaEvangelisti (ancora una volta ha risposto presente il pubblico perugino con oltre tremila presenze sugli spalti) per Alessandro Franceschini che ha fatto il suo esordio in Champions League mettendo anche a referto due punti.

Messa in banca la qualificazione in campo europeo, Perugia si rituffa ora in Superlega. Mercoledì sera al PalaEvangelisti è in programma il recupero dell’undicesima giornata contro Latina, match importantissimo per la classifica ed in ottica Coppa Italia. Con i Block Devils che potranno contare ancora sul supporto dei propri tifosi.

IL MATCH

Stessi sette dell’andata per Bernardi con Berger e Zaytsev in posto quattro. Nelle file dell’Amriswil non c’è l’opposto Steigmeier sostituito daEichhorn. Bell’avvio ospite con la pipe di Prevel che segna il primo break del match (1-3). Podrascanin e l’errore di Fellay impattano subito (3-3). Avanti Perugia con il contrattacco di Zaytsev (7-6). Altro errore di Fellay (10-8). Alza il muro Podrascanin (13-9 e poi 15-9) e poi Zaytsev esplode l’ace del 16-9 che porta al secondo timeout tecnico. A segno anche Berger con il maniout (18-10). Accorciano gli svizzeri con l’ace di Prevel (20-15). Perugia però (c’è Mitic in regia per De Cecco) non si distrae e con Zaytsev si avvicina alla conquista del parziale (23-17). Arriva il set point dopo il punto di Atanasijevic (24-19). L’errore al servizio di Ljubicic chiude il parziale (25-20).

Torna De Cecco in regia per Perugia. sono sempre i padroni di casa a condurre le danze con Zaytsev implacabile al servizio ed in attacco (10-5). Gran difesa bianconera con De Cecco implacabile a muro ed Atanasijevic dai nove metri (16-8). Ancora l’opposto serbo scatenato (19-9). Altro scambio fantastico con Perugia che non fa cadere nemmeno l’aria e con De Cecco ancora superlativo a muro (20-9). Ace del Bira con la collaborazione del nastro (22-10). Chiude Zaytsev dalla seconda linea (25-14).

Dentro Buti e Mitic per Birarelli e De Cecco nel terzo set. Ma non cambia la musica in campo con Zaytsev ed Atanasijevic micidiali in attacco (8-5). È poi il momento di Berger che piazza due punti in fila (11-6). Perugia vola con Bernardi che inserisce anche Chernokozhev (standing ovation per Atanasijevic) e Francheschini. Proprio Franceschini mette a segno il primo tempo (20-11). Il match è giunto ai titoli di coda. La parola fine la mette lo Zar (25-18).

IL TABELLINO

SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA – VOLLEY AMRISWIL 3-0

Parziali: 25-20, 25-14, 25-18

SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 12, Birarelli 4, Podrascanin 8, Berger 9, Zaytsev 13, Bari (libero), Tosi (libero), Mitic, Buti 2, Chernokozhev 2, Franceschini 2. N.e.: Della Lunga, Russell. All. Bernardi, vice all Fontana.

VOLLEY AMRISWIL: Howatson 3, Eichhorn 3, Ljubicic 5, Van Berkel 5, Fellay 7, Prevel 9, Daniel (libero), Brandli 3, Muntwyler. N.e.: Baghdady, Steigmeier, Kriech, Stiel, Bruhwiler. All. Pavlicevic, vice all. Balsamo.

Arbitri: Helio Ormonde (POR) – Olivier Guillet (FRA)

LE CIFRE – PERUGIA: 12 b.s., 5 ace, 79% ric. pos., 49% ric. prf., 53% att., 6 muri. AMRISWIL: 10 b.s., 3 ace, 52% ric. pos., 19% ric. prf., 32% att., 4 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*