Sir Safety Volley cede contro Lube Macerata

SIR-VOLLEY-MACERATAMACERATA – Torna a condurre la serie scudetto la Lube Macerata che, in un PalaBaldinelli completamente esaurito, supera in tre set la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Con il solito, splendido, incessante incitamento di tanti tifosi al seguito, i Block Devils non riescono a replicare le belle prestazioni delle prime due partite e si piegano alla forza fisica dei padroni di casa. È il muro di Macerata a fare la differenza, soprattutto nei momenti delicati ed importanti dei primi due set. Che sono poi quelli decisivi per il risultato finale. Perché i bianconeri nel primo e secondo parziale se la giocano bene. Pur non sviluppando il consueto gioco ordinato, arrivano in entrambe le frazioni al rush finale in parità e, proprio in quei frangenti, resta il rammarico per non aver saputo sfruttare alcune situazioni propizie. Atanasijevic e Petric, terminali offensivi di Perugia, faticano più del solito a mettere a terra palloni, mentre dall’altra parte Zaytsev e soci, trascinati dal loro pubblico, sono concreti su palla alta. Nel terzo set il cuore dei ragazzi mantiene tutto in equilibrio fino al 21-20. Poi due errori bianconeri (ed un rosso piuttosto curioso a Kovac…) lanciano i locali che chiudono con il muro di Podrascanin.

Alla Lube i doverosi meriti per il successo di gara 3 e per la lodevole iniziativa di devolvere interamente l’incasso alla Caritas di Macerata che lo destinerà a 500 famiglie in stato di disoccupazione.

Per i ragazzi di Kovac adesso è importante saper resettare subito la sconfitta di gara 3. Domenica al PalaEvangelisti sarà ancora sold out con la muraglia perugina pronta ad essere, ancora una volta, il settimo uomo in campo. Perugia non molla. Perugia vuole restare viva!

 

LA CRONACA

Kovac conferma Paolucci in regia e Barone in coppia con Buti al centro. Giuliani opta per Parodi-Kurek coppia di martelli di posto quattro. Il primo punto è dei Block Devils dopo l’invasione di linea di Parodi (0-1). Subito battuta efficace da ambo le parti con gli ace di Vujevic e Baranowicz (3-3). Muro di Petric su Kurek e piccolo break Sir (3-5). Parodi vince l’ingaggio sotto rete con Paolucci, Zaytsev mura Vujevic e la Lube mette la freccia (7-6). Murone di Atanasijevic su Kurek, contrattacco a terra di Petric ed al timeout tecnico i Block Devils sono avanti (10-12). Si scuote Zaytsev e pareggia di nuovo i conti (13-13). Ancora il capitano di Macerata chiude un lungo scambio e porta avanti i suoi (15-14). Reagiscono i bianconeri che sfruttano un’invasione del muro avversario e si portano a +2 (18-20). Tripletta di Kurek (due attacchi e un muro). Set di nuovo sponda Lube (21-20). Zaytsev fa allungare i padroni di casa (23-21). Out Atanasijevic. Set point Lube (24-22). Si riscatta “Magnum” che annulla il primo (24-23). Chiude il neo entrato Kovar (25-23).

Parte forte anche nel secondo parziale Macerata con Parodi e Kurek (3-1). Pronta reazione di Perugia con due punti di Petric (3-3). Animi caldi sotto rete. Petric in pipe tiene il punteggio in parità (7-7). Errore arbitrale che consegna il 9-7 a Macerata. Stankovic mette a terra il pallone che manda le squadre al timeout tecnico (12-9). In campo Semenzato per Barone e Mitic in prima linea per Paolucci. Scappano i padroni di casa dopo l’errore proprio di Mitic (15-10). Riduce la distanze la Sir dopo l’ace di Semenzato (16-14), ma Parodi a muro ristabilisce il gap (18-14).Si scuote Atanasijevic (18-16). La serie di Mitic al servizio porta al pareggio (18-18). In campo Kovar per Parodi. Ace del neo entrato Monopoli che vale il set point (24-23). Ancora un servizio di Monopoli propizia il punto di Kovar (25-23).

Equilibrio nel terzo set. Spezzato dalla palla in rete di Vujevic (7-6). I Block Devils non mollano di un centimetro e, con il turno al servizio di Buti, risalgono la china (9-11). Subito pareggio con il muro di Zaytsev (11-11). Esplode il PalaBaldinelli dopo i punti di Zaytsev e Kovar (18-16). Errore di Atanasijevic che lancia la squadra di casa verso il successo (23-20). Rosso incomprensibile a Kovac (24-20). Chiude Podrascanin (25-20).

VIDEO CHECK

1° SET: 13-13 (battuta Kurek) Video Check richiesto da: Macerata per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Macerata (14-13)

2° SET: 10-8 (battuta Vujevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Macerata (11-8)

3° SET: 14-15 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Macerata per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (14-16)

IL TABELLINO

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA-SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA 3-0

Parziali: 25-23, 25-23, 25-20

Durata Parziali: 31, 35, 28. Tot.: 1h 34’

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Baranowicz 4, Zaytsev 14, Podrascanin 6, Stankovic 6, Kurek 12, Parodi 6, Henno (libero), Kovar 4, Patriarca, Monopoli 1. N.E.: Giombini, Provvisiero (libero). All. Giuliani, vice all. Cadeddu.

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci, Atanasijevic 18, Barone 2, Buti 6, Petric 11, Vujevic 3, Giovi (libero), Mitic 1, Semenzato 2. N.E.: Cupkovic, Della Lunga, Fanuli (libero), Della Corte. All. Kovac, vice all. Fontana.

Arbitri: Sandro La Micela – Gianni Bartolini

LE CIFRE – MACERATA: 16 b.s., 3 ace, 64% ric. pos., 43% ric. prf., 51% att., 10 muri. PERUGIA: 12 b.s., 4 ace, 39% ric. pos., 30% ric. prf., 42% att., 5 muri.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*