Sir Safety, vince il Modena al tie break, ma Perugia c’è

La sconfitta costa alla Sir il quarto posto con Verona scavalca i bianconeri di una lunghezza. Domenica si va a Piacenza per cercare la vittoria piena

Sir Safety, vince il Modena al tie break, ma Perugia c'è
20ª giornata Campionato Italiano di pallavolo maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai 2015/16. PalaEvangelisti Perugia, 24.02.2016

Sir Safety, vince il Modena al tie break, ma Perugia c’è

Alla fine, dopo oltre due ore e mille emozioni, l’ace di Ngapeth firma la vittoria della Dhl Modena. Ma La Sir Safety Conad Perugia c’è! I Block Devils ed i gialloblu emiliani offrono ai quattromila del PalaEvangelisti un grandissimo spettacolo di volley con la formazione di Kovac, apparsa tutta un’altra squadra rispetto alle ultime uscite altalenanti, che esce dal campo dopo aver dato tutto e con l’applauso del pubblico di casa.

Questa la succinta sintesi della terz’ultima di regular season in onda stasera a Pian di Massiano. Match vibrante, equilibrato, a tratti anche nervoso, ma capace di infiammare la platea e di offrire giocate di altissima qualità tecnica.

Può anche mordersi le mani Perugia per non aver saputo chiudere il primo parziale, condotto in vantaggio fino al 24-22 e poi capovolto come un guanto dal solito Ngapeth.

Ma De Cecco (sceso in campo in condizioni fisiche precarie) e compagni hanno messo sul taraflex la famosa reazione d’orgoglio più volte citata negli ultimi giorni giocando con carattere, qualità soprattutto nella correlazione muro-difesa, determinazione. E senza mollare quando Modena ha avuto i suoi momenti di “power” ispirati dal talento del martello francese a dal fenomenale brasiliano Lucas.

I Block Devils hanno opposto i 55 palloni vincenti della triade Atanasijevic-Russell-Fromm (in particolare è stato incisivo il martello a stelle e strisce con il suo 57% sotto rete), la compostezza a muro di Birarelli e Buti (7 muri in due) e le mille difese, alcune davvero spettacolari, di Giovi.

Non è bastato, per un soffio, stasera e certamente Kovac ed il suo staff hanno ancora lavoro da fare in palestra per limare le sofferenze in alcune rotazioni e nel gestire i contrattacchi di palla alta. Ma è una base, soprattutto mentale, da cui ripartire domani in allenamento per cercare nelle ultime due giornate (cominciando da domenica a Piacenza) di riprendere il quarto posto stasera in mano a Verona (un punto di vantaggio sulla Sir). Perugia c’è e vuole giocarsi fino in fondo le sue carte!

LA CRONACA

Kovac sceglie ancora Fromm e Russell coppia di posti quattro. Modena, senza Petric, schiera Nikic in coppia con Ngapeth nel reparto schiacciatori. Subito due di Lucas (0-2). +4 Modena dopo l’ace di Ngapeth ed il muro su Atanasijevic (3-7). Accorcia Perugia con il muro di Birarelli su Ngapeth (5-7). Russell è il più lesto sotto rete e la Sir torna a contatto (7-8). Ancora l’americano in pipe per il 9-9. Mettono il naso avanti i Block Devils con Buti che sfrutta il bel servizio di Birarelli (11-10). +3 Perugia con la doppietta di Fromm, muro su Vettori e maniout in contrattacco (14-11). Tornano subito a contatto gli ospiti dopo l’errore di De Cecco (14-13). L’ace di Ngapeth pareggia i conti (15-15). Nuovo allungo di casa propiziato da Russell (19-16). Due muri di Lucas su Fromm ed Atanasijevic riportano le squadre in parità (20-20). In rete Vettori (23-21). Due set point Sir con il colpo di Atanasijevic (24-22). Ngapeth capovolge tutto (24-26).

Secondo set con gli stessi uomini in campo. Vantaggio Perugia con l’errore di Ngapeth (6-5). Atanasijevic piazza tre attacchi vincenti (11-8). Muri per Russell e Birarelli (13-8). Due in fila di Russell (17-10). Atanasijevic in contrattacco (21-13). Sulla riga la diagonale di Ngapeth (21-15). Fromm sulle mani alte del muro avversario (23-16). Set point con il punto di Atanasijevic (24-17). In rete il servizio di Ngapeth (25-18).

Terza frazione con il muro di Buti che firma il 4-4. Fuori Russell (4-6). Ace per Nikic (6-9). Scappa Modena con Ngapeth e con gli ace di Nikic (6-12). In campo Dimitrov per De Cecco. Perugia si scuote ed accorcia con il muro di Atanasijevic su Ngapeth (10-14). Modena tiene il margine con il muro di Bruno (15-20). Piazza anche l’ace il regista brasiliano (17-23). Chiude l’errore al servizio di Atanasijevic (19-25).
Nel quarto set torna De Cecco in regia per Perugia. L’attacco di Atanasijevic ed il muro di Birarelli danno il vantaggio ai padroni di casa (6-5). Fuori Nikic e fallo di seconda linea di Ngapeth (9-6). Muro di Lucas (10-9). Pari di Ngapeth (10-10). +2 Perugia con la parallela di Fromm (12-10). In rete l’attacco di Ngapeth (17-14). Primo tempo a terra di Birarelli (19-15). Muro di Fromm su Vettori (22-17). Primo tempo di Buti, set point Perugia (24-20). Ancora Buti, stavolta a muro, rimanda tutto al tie break (25-20).

Nel quinto set Modena presenta Casadei al posto di Vettori. Proprio il nuovo entrato attacca out (2-0). Fuori Fromm (3-3). Vantaggio Modena con Ngapeth (5-6). Ace di Casadei (6-8). Due di Ngapeth (8-11). Muri di Buti ed Atanasijevic su Ngapeth (11-11). Fuori Lucas (12-11). Torna avanti Modena con Lucas (12-13). Fuori il servizio di Atnaaisjevic (13-14). Ngapeth tira fuori dal cilindro un ace eccezionale e chiude il match (13-15).

VIDEO CHECK

1° SET: 3-6 (muro Modena) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (3-7)
1° SET: 19-17 (battuta Vettori) Video Check richiesto da: Modena per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (20-17)
1° SET: 24-23 (muro Modena) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (24-24)
3° SET: 17-22 (battuta Bruno) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (17-23)
4° SET: 19-15 (muro Modena) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (19-16)
4° SET: 20-16 (battuta Russell) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (20-17)
5° SET: 10-11 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (11-11)
5° SET: 11-11 (attacco Lucas) Video Check richiesto da: Modena per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (12-11)

I COMMENTI

Emanuele Birarelli (Sir Safety Conad Perugia): “Dispiace che sia andata così, oggi c’erano tutti i presupposti per portare a casa una vittoria. Loro non hanno giocato al massimo e noi siamo riusciti a sfruttare i loro cali solo a momenti. Nel complesso però abbiamo espresso un gioco migliore rispetto alle partite precedenti e da qui possiamo ripartire”.
Luca Vettori (Dhl Modena): “È stata una partita difficile, noi non abbiamo espresso il nostro gioco migliore ed era un attimo andare sotto in alcune situazioni complicate. Il tie break è stato molto tirato e, anche se alla fine abbiamo portato a casa il risultato, potevamo fare qualcosa in più”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA-DHL MODENA 2-3
Parziali: 24-26, 25-18, 19-25, 25-20, 13-15
Durata Parziali: 31, 27, 28, 29, 23. Tot.: 2h 18’
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 21, Birarelli 7, Buti 9, Fromm 16, Russell 18, Giovi (libero), Kaliberda, Tzioumakas, Dimitrov 1. N.E.: Fanuli, Elia, Holt. All. Kovac, vice all. Fontana.
DHL MODENA: Bruninho 4, Vettori 10, Lucas 18, Piano 6, Ngapeth 28, Nikic 7, Rossini (libero), Bossi 1, Casadei 1. N.E.: Soli, Sighinolfi, Donadio, Sartoretti. All.: Lorenzetti, vice all. Tubertini.
Arbitri: Andrea Puecher – Gianni Bartolini
LE CIFRE – PERUGIA: 15 b.s., 1 ace, 44% ric. pos., 22% ric. prf., 42% att., 13 muri. MODENA: 18 b.s., 10 ace, 54% ric. pos., 26% ric. prf., 35% att., 12 muri.

Sir Safety

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*