Sir Safety Perugia volley, domani partenza per Verona

Andrea Giovi

PERUGIA – Ultime sedute al PalaEvangelisti per la Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia.

I Block Devils stanno ultimando la preparazione per gara 2 dei quarti di finale in programma domenica a Verona (inizio del match alle ore 18:00) tra le mura amiche dell’impianto di Pian di Massiano prima della partenza domani in direzione della città scaligera.

Settimana intensa quella che volge al termine in casa Sir. Settimana nella quale i bianconeri, reduci dalla sconfitta di gara 1, hanno riordinato le idee e recuperato energie fisiche e nervose in vista di un match senza appello.

Solo vincendo infatti Perugia potrà continuare il proprio cammino nei playoff scudetto, mentre in caso di affermazione di Verona sarà la squadra di coach Giani ad accedere alle semifinali.

Crederci è un imperativo, ma non solo. I ragazzi infatti nelle sedute di allenamento di questi giorni hanno dimostrato voglia ed intensità, sintomo che sanno di poter scendere in campo con altro piglio rispetto a gara 1 e di poter espugnare il PalaOlimpia, consci del fatto che ci vorrà una grande prestazione per arrivare a giocarsi l’accesso alla semifinale alla “bella”.

E ci credono anche i tifosi bianconeri che viaggeranno in massa per Verona. Tre i pullman organizzati dai Sirmaniaci che domenica saliranno in Veneto con tanto ottimismo ed entusiasmo, caratteristiche che accompagnano sempre i supporters bianconeri in ogni trasferta a fianco della squadra.

Squadra che, dal canto suo, si avvicina alla sfida in buone condizioni e con l’intera rosa a disposizione di Grbic che, di concerto con il suo staff, sta preparando nei minimi dettagli la partita, facendo tesoro di gara 1 e cercando le giuste contromisure alle caratteristiche ed alle qualità della Calzedonia.

La presentazione della fondamentale sfida di Verona è nelle parole di Andrea Giovi:

“Andiamo a Verona per vincere! Non solo perché non abbiamo altri risultati a disposizione, ma prima di tutto perché siamo consapevoli di poterlo fare. Loro sabato scorso a Perugia sono stati bravi, hanno giocato bene e credo meglio di noi. Ma questo non significa che non possiamo batterli in casa loro visto che in tante occasioni abbiamo dimostrato che sappiamo tenere un alto livello di gioco. Veniamo da una buona settimana nella quale ci siamo allenati bene e con un tipo di lavoro mirato per le loro caratteristiche. Tutti quanti non vediamo l’ora che inizi la partita di domenica perché abbiamo tanta voglia di riscatto e soprattutto vogliamo tornare a Perugia per gara 3”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*