Sir Safety Perugia volley, cena di fine stagione

PERUGIA –  Si è chiusa ufficialmente ieri sera la stagione sportiva 2014-2015 della Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia.

Nello splendido scenario del Relais Poggio del Sole a Cenerente, partner della società bianconera, si è svolta la cena di fine anno per i Block Devils. Il classico “rompete le righe” prima del rientro dei giocatori verso le rispettive case e, in molti casi, verso l’estate con le rispettive nazionali. Partiranno infatti in questa settimana tutti i Block Devils che prima però hanno avuto modo di salutarsi e di salutare staff, main sponsor, dirigenti ed una rappresentanza dei Sirmaniaci.

Ed è stata, nonostante fosse ancora fresca la “ferita” di gara 3 a Trento in semifinale persa proprio sul filo di lana, una serata piacevole, allegra, con il presidente Sirci come al solito mattatore dell’evento e con Grbic ed i suoi ragazzi che hanno per l’ennesima volta potuto toccare con mano il calore, l’affetto e la vicinanza dell’ambiente perugino al termine di una stagione che, se è vero che non ha riservato vittorie alla Sir, ha però portato risultati importanti come la semifinale di Coppa Italia, la Final Six di Champions League (alla prima partecipazione assoluta dei Block Devils) e la semifinale scudetto, una serie con Trento che ha dato spettacolo grazie anche alle grandi prestazioni di Perugia. Insomma, i bianconeri si sono confermati tra le principali forze del campionato italiano ed anche a livello continentale e solo chi fa sport sa che vincere o arrivare in alto è difficile, ma confermarsi ai massimi livelli lo è ancor di più.

Il clima cordiale della cena ha avuto un prologo mesto con il sentito e dovuto omaggio del presidente Sirci all’ex presidente federale umbro Domenico Guiducci, spentosi venerdì scorso con la notizia che ha raggiunto il numero uno bianconero proprio durante la gara di Trento. Guiducci, storico numero uno della Fipav Umbria, era un grande amico della Sir, sempre presente al PalaEvangelisti anche negli ultimi tempi ed anche la scorsa settimana per gara 2 proprio con Trento. Una persona che ha dato tanto alla pallavolo umbra e che Gino Sirci ha voluto ricordare con a cornice l’applauso di tutta la sala.

È stata poi festa, con tecnici, giocatori, staff, main sponsor, mogli e compagne dei ragazzi e tifosi che hanno a mano a mano preso la parola per esprimere le loro sensazioni sulla stagione appena terminata. Ed in particolare tutti i Block Devils e lo stesso Nikola Grbic, preceduti dal coro dedicato della Curva “Stefan Vujevic”, hanno espresso il loro ringraziamento alla società ed ai Sirmaniaci, il cuore del tifo organizzato bianconero che si è contraddistinto tutto l’anno, sia in casa che lontano da Perugia, per correttezza e passione. Per tutte parlano le immagini del finale di partita a Trento con le lacrime dei ragazzi mischiate a quelle dei supporters bianconeri. Ed alla fine, dopo il taglio della torta, le foto ricordo, gli applausi, i mille brindisi, gli abbracci, gli immancabili selfie e l’arrivederci alla prossima stagione, il presidente Sirci è tornato proprio su quelle immagini, di tristezza per la sconfitta, ma al tempo stesso bellissime e toccanti. Le parole non sono esattamente queste, ma il concetto di Sirci è risuonato ben chiaro: “Lavoreremo per far sì che quelle lacrime di delusione versate a Trento possano trasformarsi in lacrime di gioia per aver conquistato una vittoria importante!”. E subito nelle facce di tutti si è stampato un grandissimo sorriso!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*