Sir Safety Perugia volley A1, arriva Alberto Elia

Alberto ELIA, attacco

PERUGIA – Ecco il “granatiere” che si aggiunge a Birarelli e Buti nel pacchetto dei centrali della Sir Safety Perugia!

La società del presidente Sirci annuncia l’acquisto di Alberto Elia, posto tre nato a Tarquinia e cresciuto nel fiorente vivaio della Sisley Treviso che completa dunque un reparto forte già dei due azzurri ed assicura qualità, centimetri ed esperienza al tecnico Daniel Castellani.

Elia infatti, colosso di 205 cm che compirà trent’anni il prossimo 12 agosto, porta in dote dieci stagioni vissute tra A1 ed A2 in piazze come Treviso, Crema, Catania, Roma, Taranto, Santa Croce, Castellana Grotte e Monza nelle quali si è contraddistinto in particolare per le sue doti a muro, certamente il fondamentale principe di Alberto dotato anche di un primo tempo ficcante ed incisivo.

Due Coppe Italia di A2 e due promozioni in A1 con Castellana Grotte (curiosamente lo stesso anno della promozione della Sir) e con Monza nella bacheca di Elia che viene dalle ultime due stagioni giocate proprio in Brianza (una in A2 e la scorsa in SuperLega) e chiuse con 346 punti complessivi, di cui 85 a muro.

Il nuovo acquisto bianconero vanta anche un passato nelle selezioni nazionali giovanili con il bronzo europeo conquistato con la pre-juniores nel 2003.

Atleta possente e completo, Elia potrà certamente offrire a coach Castellani una valida alternativa per Buti e Birarelli. E, raggiunto telefonicamente mentre è intento nei suoi studi universitari, non perde l’occasione per esprimere tutta la sua soddisfazione per essere entrato a far parte della grande famiglia della Sir:

“Parlo senza troppe formalità”, spiega con un inconfondibile accento romano Alberto. “Per me è un sogno poter giocare il prossimo anno a Perugia. Questa è sicuramente la squadra più forte in cui ho mai giocato e adesso non posso che essere molto felice di questa opportunità”.

Elia non vede l’ora di iniziare la sua nuova avventura in bianconero:

“Mi aspetta quest’anno una grossa responsabilità perché credo che per fare parte di un gruppo di questo livello bisogna dare tutto ogni singolo giorno. E quando parlo di livello, di altissimo livello, mi riferisco ovviamente a quello della squadra, ma anche a quello di una società che negli anni è cresciuta tantissimo come struttura organizzativa facendo passi da gigante notevoli in tutti gli aspetti. Si vede che dietro la squadra c’è un grosso lavoro che abbraccia tanti settori e che ha fatto della Sir una società molto ambiziosa ed oggi una delle migliori. Direi che questo non si può proprio negare!”.

La “concorrenza” per Elia nella rosa di coach Castellani non manca di certo con due centrali come Buti e Birarelli. Altro aspetto che rende entusiasta il nuovo acquisto della Sir:

“Avendo in squadra due atleti del calibro di Buti e Birarelli, avrò quest’anno un’opportunità unica: potermi confrontare quotidianamente con i migliori centrali italiani e poter ogni giorno, nonostante sia ormai vicino ai trent’anni, imparare qualcosa da due fuoriclasse del mio ruolo. E questo aspetto rende alla perfezione la bellezza del mio ruolo e l’occasione importantissima che ho quest’anno”.

Elia chiude con un pensiero all’”effetto PalaEvangelisti”:

“Ricordo da avversario in A2, quanto ero a Santa Croce e Castellana Grotte, il palazzetto, così come lo ricordo lo scorso anno quando sono venuto con Monza. E chiaramente l’ambiente ha fatto un salto di qualità incredibile! Certamente il territorio ha risposto presente alla crescita ed all’impegno profuso dalla società ed ora la piazza di Perugia, anche per l’entusiasmo e per l’atmosfera che si respira al PalaEvangelisti, è un’eccellenza”.

Soddisfatto dell’operazione conclusa anche il direttore sportivo Goran Vujevic:

“Alberto è un giocatore che ha svolto finora la sua carriera tra la A2 e la A1, con due promozioni nella massima serie e che in A1 è sempre riuscito a guadagnarsi lo spazio da titolare nelle squadre in cui ha militato. Si tratta di un centrale molto buono a muro ed in generale forte sotto rete, che ha acquisito ormai una esperienza importante per la SuperLega. Aggiungiamo dunque con molto piacere un ulteriore tassello alla nostra squadra che ci porterà qualità sia per gli allenamenti settimanali che per la partita”.

L’acquisto di Elia porta contestualmente alla separazione con “Veleno” Barone, grande protagonista al PalaEvangelisti negli ultimi due campionati. A Rocco, idolo del pubblico perugino e professionista esemplare, un grande in bocca al lupo per un proseguo di carriera ricca di successi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*