Sir Safety, netta sconfitta a Trento nella terza di ritorno

Block Devils sottotono al cospetto dei campioni d’Italia in carica trascinati da Djuric e Urnaut

Sir Safety, netta sconfitta a Trento nella terza di ritorno
14ª giornata Campionato Italiano di pallavolo maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai 2015/16. PalaTrento, 23.01.2016

Sir Safety, netta sconfitta a Trento nella terza di ritorno

PERUGIA – Stecca a Trento la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils offrono una prova opaca e cedono in tre set ai padroni di casa di coach Stoytchev nell’anticipo della terza di ritorno di SuperLega.

Le condizioni precarie degli schiacciatori ricevitori (problemi fisici dell’ultima ora) sono solo una parziale attenuante per gli uomini di Kovac che faticano parecchio in ricezione ed incidono poco al servizio ed a muro (solo 3 i vincenti in tutto l’arco del match). Il tecnico serbo ruota senza esito gli uomini in posto quattro e Perugia incassa un ko che ora, in attesa del turno di campionato in programma domani, allontana proprio i campioni d’Italia in carica in classifica (ora Trento è a +4 dalla Sir).

Nei primi due parziali la gara si è mantenuta su binari piuttosto equilibrati con i trentini bravi a piazzare il break decisivo nel finale, sfruttando anche alcune imprecisioni bianconere e la vena offensiva di Djuric ed Urnaut. Sempre condotto dalla Diatec invece il terzo set con il muro di casa a farla da padrone (6 vincenti) e con la seconda linea perugina troppo discontinua.

Da salvare in casa Sir le buone prestazioni della coppia centrale Buti-Birarelli (quest’ultimo ex applauditissimo prima del fischio d’inizio). Occorre ora, dopo una settimana lontano da Perugia, una pronta reazione del gruppo di Kovac che torna al PalaEvangelisti per preparare il doppio confronto casalingo di mercoledì sera (ritorno di Cev Cup contro il Duren) e campionato (domenica contro la Cmc Ravenna). Servirà certamente una squadra più determinata per ritrovare la strada della vittoria.

LA CRONACA

Kovac sceglie Russell e Kaliberda (entrambi non al meglio) come coppia di martelli ricevitori. Formazione tipo per Stoytchev con l’eccezione di Daniele Mazzone, preferito al centro al belga Van de Voorde. Primo vantaggio per i padroni di casa con Urnaut (4-2). Ad Atanasijevic risponde Djuric e le distanze restano invariate (8-6). Giannelli risolve sotto rete per il +3 Trento (11-8). Il pallonetto di Russell accorcia (14-13). Nuovo allungo trentino con io turno al servizio di Urnaut (20-16). Perugia prova a rientrare con il colpo di Atanasijevic (20-18). L’ace di De Cecco riporta i bianconeri a -1 (21-20), ma il muro di casa ristabilisce il gap (23-20). Errore arbitrale che trasforma il nuovo -1 in tre set point Trento (24-21).

L’errore al servizio di Buti chiude il parziale (25-22). Si riparte con il muro di Birarelli e l’ace di Atanasijevic che danno il mini vantaggio alla Sir (2-4). Due di Djuric, errore di Atanasijevic ed è subito sorpasso (5-4). +2 Trento dopo l’errore di Kaliberda (10-8). Vantaggio immutato al timeout tecnico (12-10).

A segno Lanza in diagonale (15-12). Perugia si riporta a contatto con il muro di Buti (17-16). L’errore di Djuric porta alla parità a quota 18. L’affondo di Urnaut porta al nuovo allungo Diatec (23-20). Il muro di Van de Voorde dà il doppio vantaggio ai locali (25-21).

Kovac cambia la linea dei martelli nella terza frazione inserendo Fromm per Kaliberda. L’avvio è buono per Perugia con due punti di De Cecco e l’errore di Van de Voorde (3-6). Trento impatta a quota 7 con il muro di Giannelli e sorpassa con l’invasione del muro bianconero ed il contrattacco di Djuric (9-7). Buti-Atanasijevic-Russell e controsorpasso Perugia (9-10).

È Trento avanti a timeout tecnico dopo il punto ancora di Djuric (12-11). La ricezione degli uomini di Kovac fatica ed i padroni di casa ne approfittano (16-12). Il doppio ace di Giannelli allarga la forbice (22-16). Si arriva al match point con due muri consecutivi su Fromm (24-17). È ancora un muro, sempre di Solè, a far scorrere i titoli di coda (25-18).

VIDEO CHECK

1° SET: 13-10 (attacco Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (13-11)
1° SET: 22-20 (muro Trento) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (23-20)
1° SET: 23-21 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (24-21)
2° SET: 2-3 (servizio Atanasijevic) Video Check richiesto da: Trento per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (2-4)
2° SET: 5-6 (attacco Djuric) Video Check richiesto da: Trento per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Trento (6-6)
2° SET: 18-17 (attacco Djuric) Video Check richiesto da: Trento per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (18-18)
3° SET: 19-16 (servizio De Cecco) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (20-16)

IL TABELLINO

DIATEC TRENTINO-SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0
Parziali: 25-22, 25-21, 25-18
Durata Parziali: 29, 30, 24. Tot.: 1h 23’
DIATEC TRENTINO: Giannelli 6, Djuric 15, Solè 8, Mazzone 1, Lanza 8, Urnaut 13, Colaci (libero), Bratoev, Van de Voorde 6. N.E.: Antonov, De Angelis, Nelli, Mazzone. All. Stoytchev, vice all. Simoni.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 5, Atanasijevic 14, Birarelli 7, Buti 7, Russell 9, Kaliberda 3, Giovi (libero), Fanuli, Tzioumakas, Fromm. N.E.: Elia, Holt, Dimitrov. All. Kovac, vice all. Fontana.
Arbitri: Alessandro Tanasi – Gianni Bartolini
LE CIFRE – TRENTO: 11 b.s., 5 ace, 64% ric. pos., 36% ric. prf., 52% att., 9 muri. PERUGIA: 12 b.s., 2 ace, 52% ric. pos., 32% ric. prf., 45% att., 3 muri.

Sir Safety

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*