Sir Safety Conad Perugia batte Vibo Valentia per 3 a 1

Prosegue il filotto vincente dei Block Devils

Sir Safety Conad Perugia batte Vibo Valentia per 3 a 1

Sir Safety Conad Perugia batte Vibo Valentia per 3 a 1 PERUGIA – E sono quattordici! Prosegue il filotto vincente della Sir Safety Conad Perugia che, di fronte ai tremiladuecento del PalaEvangelisti, soffre per due set e mezzo con Vibo Valentia, ma poi trova energie ed i giusti automatismi in campo regalando spettacolo e ritrovando qualità che consentono agli uomini del presidente Sirci di chiudere 3-1 e di confermare il terzo posto solitario in classifica.

Parte dunque nel migliore dei modi il 2017 di Perugia! Parte con la squadra di Lorenzo Bernardi che ci mette un po’ a carburare, complici anche i dieci giorni di stop del calendario che hanno tolto smalto e continuità al gioco bianconero. Due set difficili, con il primo vinto ai vantaggio dopo aver annullato la bellezza di sei set point, prima di trovare il guizzo vincente con Atanasijevic decisivo nei palloni caldi, e con il secondo conquistato con merito da Vibo che forza tanto dai nove metri e si conferma solita ed organizzata in fase break.

Poi la Sir si scioglie. I meccanismi tra i reparti migliorano, il muro diventa un fattore (11 i punti, di cui 7 negli ultimi due set), il servizio comincia a fare la sua parte e per i calabresi diventa più difficile mettere palla a terra (23% in attacco per la Tonno Callipo nelle ultime due frazioni). Così Perugia prende margine e Bernardi può fare anche un po’ di rotazione inserendo, strada facendo, Della Lunga, Berger e Chernokozhev (proprio il giovane opposto bulgaro mette a terra l’ultimo pallone della partita).

Tra le file dei bianconeri ancora ottima prestazione per Atanasijevic. 20 punti ed il 59% in attacco per l’opposto serbo, spina nel fianco della difesa avversaria e ben coadiuvato da Russell (16 punti) e da Zaytsev (12 palloni vincenti).

Passa avanti e chiude la storia Perugia. Perché da domattina se ne apre un’altra. Mercoledì sera infatti, sempre al PalaEvangelisti alle ore 20:30, c’è il quarto di finale di Coppa Italia con Piacenza per un match secco che vale l’accesso alla Final Four di Bologna. Servirà una grande Sir e servirà un grande PalaEvangelisti l’11 gennaio. Impossibile mancare!!

 IL MATCH

Sono Buti e Birarelli i centrali che manda in campo coach Bernardi. Tosi è il libero unico. Muro di De Cecco, contrattacco di Atanasijevic. Subito avanti Perugia (2-0). Muro vincente anche per Zaytsev (4-1). Vibo accorcia con Michalovic (4-3). Nuovo break dei padroni di casa con un altro punto in contrattacco di Atanasijevic e con quello successivo di Zaytsev (11-7).

È sempre l’opposto serbo a dettare legge sotto rete (16-11). Torna subito in parità Vibo con il turno al servizio di Barreto Silva che piazza tre ace in fila (16-16). Attacco out di Atanasijevic, poi muro di Michalovic ed i calabresi passano a condurre (20-22).

La difesa di Perugia porta ad una incomprensione nella metà campo di Vibo ed è parità (23-23). Fuori il contrattacco del neo entrato Berger ed è set point Vibo (23-24). In rete il servizio di Barreto Silva e si va ai vantaggi (24-24). Si prosegue nel grande equilibrio con Atanasijevic che firma il punto del 26-26, quello del 28-28 e quello del 29-29. Fuori Barreto Silva, stavolta il set point è per i Block Devils (30-29).

Tira un missile Atanasijevic dai nove metri costringendo all’errore Michalovic e Perugia è avanti (31-29).

Al rientro in campo, dopo un avvio equilibrato, è Vibo a prendere il sopravvento complici alcuni errori dei bianconeri (6-10). Due in fila di Atanasijevic dimezzano (8-10), ma poi Barreto Silva riporta i suoi a +4 (9-13). Perugia è poco concreta in alcuni contrattacchi ed i calabresi mantengono le distanze (14-18). Michalovic va a segno ed avvicina la Tonno Callipo al traguardo (19-23). Thiago in diagonale porta i suoi al set point (21-24). Il muro di Costa chiude il set (22-25).

C’è Podrascanin per capitan Birarelli nella metà campo bianconera in avvio di terzo set. Dopo un avvio equilibrato Perugia piazza il break con il muro di Buti ed il contrattacco di Russell dalla seconda linea (9-6). Allungano i Block Devils con Podrascanin al servizio (16-11). Difesa in tuffo e pipe di Russell!! (19-14). L’ace di Geiler accorcia (21-18), poi è Atanasijevic a dare fiato ai Block Devils (23-19). Muro a tre invalicabile ed è set point Perugia (24-19). Il fallo di posizione di Vibo riporta avanti i bianconeri (25-19).

Birarelli per Buti, questa la scelta di Bernardi. È il muro di casa il protagonista del quarto set con Podrascanin e Zaytsev sugli scudi (7-3). Ancora il Potke e ancora a muro (9-4). A segno il contrattacco di Russell, poi quello di Birarelli e poi quello di Atanasijevic (14-6). Ace per Geiler (15-9), poi Birarelli ed errore di Barreto Silva (17-9). Torna Buti per Podrascanin. Arriva l’ace dello Zar (20-11).

In campo Della Lunga per Zaytsev. Ace di Barreto Silva (20-13). Maniout di Russell (21-13) che poi lascia spazio a Berger. Dentro anche Chernokozhev per Atanasijevic. L’attacco out di Geiler porta Perugia al match point (24-15). Chiude proprio Chernokozhev (25-15).

I COMMENTI

Federico Tosi (Sir Safety Conad Perugia): “Era importante vincere da tre punti. Sapevamo che era una gara difficile, Vibo sta giocando molto bene, per noi la ripresa dopo dieci giorni è stata un po’ complicata e lo abbiamo pagato nel secondo set con alcune disattenzioni e qualche errore di troppo. Ma poi siamo stati molto bravi a vincere una partita difficilissima”.

Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Abbiamo qualche rammarico per il primo set. Abbiamo avuto un po’ di occasioni per chiuderlo, ma brava Perugia ad annullare i set point con grandi giocate. Complimenti a loro perché ogni volta che ne hanno l’occasione non ti danno possibilità di entrare nel match e portano sempre a casa sempre”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1

Parziali: 31-29, 22-25, 25-19, 25-15

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 4, Atanasijevic 20, Buti 7, Birarelli 5, Russell 16, Zaytsev 12, Tosi (libero), Mitic, Berger 1, Podrascanin 6, Della Lunga, Chernokozhev 1. N.e.: Bari (libero), Franceschini. All. Bernardi, vice all. Fontana.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Coscione 2, Michalovic 11, Barone 5, Costa 11, Barreto Silva 11, Geiler 9, Marra (libero), Izzo, Diamantini, Thiago 2. N.e.: Rejlek. All. Kantor, vice all. Valentini.

Arbitri: Marco Zavater – Gianni Bartolini

LE CIFRE – PERUGIA: 22 b.s., 3 ace, 55% ric. pos., 32% ric. prf., 52% att., 11 muri. VIBO VALENTIA: 18 b.s., 8 ace, 43% ric. pos., 22% ric. prf., 31% att., 9 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*