Sir Safety Conad Perugia batte Diatec Trentino per tre a zero

tornano di prepotenza solitari in cima alla Superlega con tre lunghezze di vantaggio su Modena

Sir Safety Conad Perugia batte Diatec Trentino per tre a zero
Bernardi

Sir Safety Conad Perugia batte Diatec Trentino per tre a zero

PERUGIA – Si riprende, di forza e di carattere, la vetta della classifica la Sir Safety Conad Perugia! I Block Devils di un entusiasta presidente Sirci fanno loro il recupero della settima di Superlega, in un PalaEvangelisti vestito a festa, battono 3-0 la Diatec Trentino di Angelo Lorenzetti e tornano di prepotenza solitari in cima alla Superlega con tre lunghezze di vantaggio su Modena.

Pallavolo di altissimo livello in un palazzetto murato, caldo e passionale come si conviene nelle migliori occasioni. Perugia e Trento se le danno, sportivamente parlando, di santa ragione ed il risultato è un match vibrante e combattuto, spettacolare, ricco di grandi azioni e di grandi giocate dei tanti campioni in campo.

Perugia l’ha vinta certamente di tecnica e di tattica, ma stasera molto anche di testa e di cuore non mollando mai, avendo la forza e la capacità di giocare il punto a punto, trovando sempre la strada per portare dalla propria parte l’inerzia della partita.

A decidere, come spesso succede quando si gioca sul filo dell’equilibrio, le giocate dai singoli. E la Sir le trova nei primi due set nelle battute di Della Lunga, inserito da Bernardi per far male dai nove metri, mentre nel terzo è Colaci, con una ricezione incredibile sul 27-28, a tenere in corsa Perugia. Il muro finale di Anzani (il dodicesimo bianconero della partita, sette invece gli ace, Russell miglior realizzatore con 15 punti ed il 71% in attacco) manda in estasi Pian di Massiano e segna la dodicesima vittoria piena, su altrettante gare ufficiali, dell’avvio di stagione della Sir.

Stagione che prosegue, a ritmi incalzanti, con il prossimo turno di domenica. Perugia va sul difficile campo di Vibo. Ci va per fare un altro passo in avanti e per cercare di tenere la vetta della Superlega.

IL MATCH

Formazione confermata per Bernardi. Anzani-Podrascanin e Zaytsev-Russell sono le coppie di posto tre e posto quattro. Podrascanin-Anzani-Podrascanin, subito tripletta bianconera con il muro poi di Atanasijevic che fa 4-0 Perugia. Lanza dimezza (4-2). L’ace di Vettori riporta le squadre a contatto (8-7). L’attacco out di Anzani rimette la situazione in parità (12-12). Perugia riparte sfruttando l’errore di Kozamernik e poi un altro muro di Atanasijevic (17-14). Trento non demorde e con Zingel impatta nuovamente (18-18).

L’ace di Russell fa sussultare il PalaEvangelisti (21-19). Bernardi getta nella mischia Della Lunga al servizio ed il martello bianconero piazza la serie show con l’ace del 24-20. Una meraviglia di Zaytsev manda le squadre al cambio di campo con Perugia avanti (25-21).

Due ace dello Zar aprono il secondo set (2-0). Out Lanza e +3 Sir (5-2). Atanasijevic mantiene il divario con un attacco dalla seconda linea (7-4), l’ace di De Cecco segna 9-5 sul tabellone del PalaEvangelisti. Trento ritorna sotto con il turno al servizio di Vettori ed il muro a tre su Russell impatta (9-9). Si riporta a +2 la Sir con il muro di Anzani (12-10), Vettori pareggia ancora i conti (13-13).

Il muro di Lanza su De Cecco manda avanti la Diatec (13-14). Naso ancora avanti per i Block Devils con contrattacco e poi muro di Zaytsev (18-16). Gli ospiti lottano su ogni palla e con l’ace di Eder Carbonera vanno avanti (20-21). +2 Diatec con Vettori (20-22).

È grande volley a Pian di Massiano. Il colpo di Atanasijevic rimette tutto in discussione (23-23). L’invasione di Vettori porta i Block Devils al set point (24-23). Errore di Russell dai nove metri, si va ai vantaggi (24-24). Missile dello Zar (25-24). È ancora Della Lunga l’uomo del destino. Bernardi lo mette al servizio e lui infila l’ace del 26-24 che fa impazzire il PalaEvangelisti!

È ancora avvincente l’avvio del terzo set. Il muro di De Cecco su Vettore segna il punto del 4-2, il pallonetto di Zaytsev il 5-2 Sir. Ace di Lanza (5-4), poi muro di Hoag (6-6). I ragazzi di Bernardi riprendono vigore con il break firmato dall’attacco e dal successivo muro di Aaron Russell (12-9).

L’elastico prosegue con Trento nuovamente a braccetto con il turno di Eder Carbonera (13-13). Avanti la Diatec con il muro di Hoag (15-16). Break Trento firmato Vettori (17-19). Il muro a tre di Perugia ferma Vettori. Si va ancora in volata (22-22).

In rete il servizio di Russell, out quello di Lanza (23-23). Fuori anche Della Lunga, set point Trento, in rete Teppan (24-24). A terra l’attacco do Hoag (24-25). Out dai nove metri Vettori (25-25). In rete la battuta di Zaytsev (25-26). Il muro di Podrascanin tiene in corsa Perugia (26-26). Eder Carbonera in primo tempo (26-27). Fallo in palleggio di Hoag (27-27). Maniout di Lanza (27-28). Che miracolo in ricezione Colaci! Russell chiude il 28-28. Fuori Zingel, match point Perugia (29-28). È vincente il muro di Anzani! E quasi viene giù il palazzetto!! (30-28).

I COMMENTI

Dore Della Lunga (Sir Safety Conad Perugia): “È stato importante stasera il risultato ed aver portato a casa i tre punti. Ma molto importante è stato per come sono arrivati. Noi dobbiamo imparare a giocare punto a punto in vista delle gare importanti che dovremo giocare in futuro in questa stagione e stasera siamo stati sempre attaccati alla partita e molto bravi anche quando eravamo sotto di un paio di punti”.

Simone Giannelli (Diatec Trentino): “Venivamo da un periodo non molto facile, ma stasera abbiamo combattuto al livello della prima in classifica e per questo sono orgoglioso della squadra. Ovviamente mi dispiace per il risultato e perché abbiamo avuto delle occasioni per chiudere nel terzo set ed in quei frangenti abbiamo fatto qualche errore di troppo”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO 3-0

Parziali: 25-21, 26-24, 30-28

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 12, Podrascanin 7, Anzani 7, Zaytsev 11, Russell 15, Colaci (libero), Della Lunga 2, Shaw, Berger. N.e.: Ricci, Siirila, Andric, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

DIATEC TRENTINO: Giannelli 1, Vettori 16, Zingel 4, Kozamernik 1, Lanza 9, Hoag 13, De Pandis (libero), Teppan, Eder Carbonera 5. N.e.: Cavuto, Chiappa, Partenio. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.

Arbitri: Stefano Cesare – Andrea Puecher

LE CIFRE – PERUGIA: 16 b.s., 7 ace, 46% ric. pos., 32% ric. prf., 54% att., 12 muri. TRENTO: 16 b.s., 7 ace, 44% ric. pos., 21% ric. prf., 43% att., 4 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*