Sir Safety, con Molfetta arriva la terza vittoria consecutiva

Bella prestazione dei Block Devils di fronte al folto pubblico del PalaEvangelisti

Sir Safety, con Molfetta arriva la terza vittoria consecutiva

Sir Safety, con Molfetta arriva la terza vittoria consecutiva

Bella prestazione dei Block Devils di fronte al folto pubblico del PalaEvangelisti. Atanasijevic e Fromm guidano l’attacco bianconero ben orchestrato da De Cecco ed i tre punti conquistati mantengono la Sir Safety Conad Perugia al terzo posto in classifica. Si parte subito per la Slovacchia, martedì match di andata del secondo turno contro il Mirad Pu Presov –

PERUGIA – Chiude al meglio la settimana di SuperLega la Sir Safety Conad Perugia! I Block Devils, di fronte al folto pubblico del PalaEvangelisti, battono 3-0 l’Exprivia Molfetta inanellando così la terza vittoria consecutiva ed il bottino di 9 punti in sette giorni.

Gara esemplare per capitan Buti e compagni, apparsi tonici e determinati fin dal primo pallone con Atanasijevic e Fromm a fare sfracelli sotto rete e con il “Boss” De Cecco anche stasera in vena di prodezze nella distribuzione del gioco. A fare la differenza tra le due squadre soprattutto il fondamentale del muro con i bianconeri davvero bravi a contenere le bocche da fuoco pugliesi (11 a 2 il conto dei vincenti con ben 7 punti per Perugia nel solo terzo set).

Buone notizie per coach Castellani dal punto di vista dell’approccio al match e della gestione dei palloni importanti. Molto bene anche la correlazione muro-difesa, con il rientrante Giovi autore di alcune prodezze che hanno fatto spellare il pubblico sugli spalti capitalizzate poi dai frombolieri bianconeri. Molfetta se l’è giocata nei primi due set, mettendo in vetrina un ottimo Hernandez ed i primi tempi dell’ex Barone (applauditissimo dal PalaEvangelisti), per poi mollare la presa nell’ultima frazione.

Da sottolineare il clima di grande fair play tra le due tifoserie (presente a Perugia un gruppo di supporters pugliesi), vero sport per la pallavolo. Per i Block Devils adesso scatta subito l’operazione Europa. Domattina partenza per la Slovacchia dove martedì sera la squadra del presidente Sirci sarà impegnata nel match d’andata del secondo turno di Cev Cup contro il Mirad Pu Presov. Tutto in attesa del prossimo turno di SuperLega che vedrà la Sir Safety Conad di scena a Modena domenica 6 dicembre per il big match con la Dhl.

LA CRONACA

Torna Giovi libero nei Block Devils con Castellani che per il resto spedisce in campo i “soliti noti”. Tutto confermato anche per Molfetta del neo tecnico Montagnani. Il primo boato del PalaEvangelisti arriva con l’ace di Buti (2-1). Vantaggio ospite con il muro e l’attacco di Candellaro (2-4). + 3 Molfetta dopo l’ace di Hernandez (3-6). Accorcia Perugia con la coppia Fromm-Atanasijevic (6-7). Ancora l’opposto serbo della Sir pareggia i conti in contrattacco (8-8). Nuovo break pugliese con l’ace di Joao Rafael (9-11). Ancora il brasiliano di Molfetta mantiene il vantaggio dei suoi (13-15). Il muro di Kaliberda e l’errore proprio di Joao Rafael portano avanti la Sir (16-15). Provano l’allungo i Block Devils con Atanasijevic di furbizia sul muro avversario (21-18). Fuori Atanasijevic da seconda linea, Molfetta torna a contatto (23-22). Out Randazzo dai nove metri, è set point Perugia (24-22). Chiude il muro vincente di capitan Buti (25-22).
Si riparte con i Block Devils subito concentrati. Il primo tempo di Birarelli segna sul tabellone del PalaEvangelisti il punteggio di 6-4. Le pipe di Fromm tengono inalterato il distacco, ma il tocco sotto rete di Randazzo pareggia i conti (8-8). Break dei padroni di casa complici anche due invasioni dei pugliesi (12-9). Ancora punto per Atanasijevic in contrattacco (13-9). Molfetta gioca bene e con il mancino cubano Hernandez torna sotto (17-15). Il miracolo in difesa di Giovi viene capitalizzato da Atanasijevic con il palasport perugino che esplode (20-16). Imprecisione nella metà campo pugliese e la Sir prova a scappare (22-17). Hernandez fa male dai nove metri e Castellani decide di interrompere il gioco (22-19). A terra il pallonetto in pipe di Kaliberda (23-19). Altri due di Hernandez portano l’Exprivia a -2 (23-21). Out al servizio Fedrizzi, set point Perugia (24-21). Chiude il maniout da seconda linea di Atanasijevic (25-22).
Il terzo parziale parte nel segno di Birarelli ed Atanasijevic (4-1). Di là è sempre Hernandez il protagonista e Molfetta torna a contatto (6-5). Ace di Joao Rafael e tutto torna in equilibrio (7-7). Riparte la Sir con il muro di Birarelli ed un super Fromm (bomba in contrattacco e muro per il 12-9). + 4 Block Devils con il colpo a segno di Atanasijevic (14-10). Tutti in piedi al PalaEvangelisti dopo il muro di Kaliberda su Hernandez (16-11). Ancora “Alien” invalicabile a muro, stavolta su Joao Rafael e poi missile di Fromm in pipe (19-12). Ace di un Kaliberda in trance agonistica e doppio muro di Buti (23-13). Invenzione dell’arbitro che non vede un evidente tocco del muro pugliese su attacco di Atanasijevic. le proteste dell’opposto serbo provocano l’espulsione (23-16). Chiude l’attacco out di Hernandez (25-16).

VIDEO CHECK

1° SET: 16-16 (attacco Kaliberda) Video Check richiesto da: Molfetta per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Molfetta (16-17)
2° SET: 6-4 (battuta Birarelli) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (6-5)
2° SET: 10-8 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (11-8)
3° SET: 24-16 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Molfetta per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (25-16)

I COMMENTI

Emanuele Birarelli (Sir Safety Conad Perugia): “Sono molto contento per questa vittoria. Molto della nostra stagione passava per queste tre gare ed aver portato a casa 9 punti è molto importante perché penso che le grandi squadre non devono sbagliare partite del genere. Ora c’è la coppa e poi ci aspetta la trasferta di Modena, una partita chiaramente difficile. Dovremo fare una gara di sofferenza, cercare di affrontarla bene e di portare a casa un risultato positivo”.
Rocco Barone (Exprivia Molfetta): “Purtroppo è andata male. Credo che nei primi due set abbiamo giocato una buona pallavolo. Probabilmente troppi errori al servizio ci hanno penalizzato, ma merito a Perugia che ha giocato una grande gara. Emozione per il ritorno a Perugia? Si, confesso all’inizio di aver fatto fatica a trovare la giusta concentrazione. Poi naturalmente ho cercato di fare la mia parte da buon professionista, ma Perugia è una squadra con cui ho vissuto emozioni forti e resterà sempre nel mio cuore”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA-EXPRIVIA MOLFETTA 3-0
Parziali: 25-22, 25-22, 25-16
Durata Parziali: 27, 29, 24. Tot.: 1h 20’
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 5, Atanasijevic 17, Birarelli 3, Buti 7, Fromm 11, Kaliberda 8, Giovi (libero), Tzioumakas, Fanuli, Russell. N.E.: Dimitrov, Elia, Holt. All. Castellani, vice all. Fontana.
EXPRIVIA MOLFETTA: Hierrezuelo 3, Hernandez 15, Barone 6, Candellaro 8, Randazzo 2, Joao Rafael 5, De Pandis (libero), Del Vecchio, Fedrizzi 1, Kaczynski. N.E.: Spadavecchia, Mariella, Porcelli (libero). All. Montagnani, vice all. Di Pinto.
Arbitri: Armando Simbari – Vittorio Sampaolo
LE CIFRE – PERUGIA: 11 b.s., 3 ace, 58% ric. pos., 20% ric. prf., 51% att., 11 muri. MOLFETTA: 16 b.s., 4 ace, 52% ric. pos., 16% ric. prf., 44% att., 2 muri.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*