Serie B/F Pallacanestro Perugia, il futuro è tuo

La vittoria contro Pesaro nell’ultima giornata ha chiuso tra gli applausi la stagione positivissima delle ragazze della SISAS Pallacanestro Perugia.

 

Una stagione partita in ritardo con coach Francesco Posti, vero artefice insieme al suo staff della grande stagione biancorossa, salito al timone della nave solamente ad inizio settembre e che si è saputo destreggerare tra le difficoltà che hanno colpito la squadra.

L’allenatore biancorosso, infatti, non ha mai potuto schierare il miglior quintetto, quello che nella sua testa era lo “start in five” ideale per iniziare le contese: Chiara Pagliaccia ha vissuto una stagione di “stop and go” che non le hanno mai permesso di trovare continuità e la migliore condizione, i crociati di Luisa Brizioli e del capitano Elisa Vitelli hanno messo out due pedine importantissime dello scacchiere tattico di Posti, infortuni quest’ultimi incrociatisi con la lesione al menisco di Margherita Cardinali che a cavallo del nuovo anno ha aggravato la voce infortuni della squadra.

 

Con queste premesse era facile pensare ad una stagione in tono minore, una Perugia che navigasse senza infamia e senza lode nei bassi fossi della classifica.

Niente di più sbagliato.

Perugia ha trovato energie e forse fresche dalle leve in quel fiore all’occhiello rappresentato dal proprio settore giovanile, pescando da quell’under 17 allenata dal resp. del settore femminile biancorosso Filippo Fiorucci con il quale due anni fa conquistò le finali nazionali di categoria a Viterbo.

Si è creato un mix perfetto con il gruppo delle “senior” che senior lo sono solo perché non possono più partecipare ai campionati. Un gruppo di ragazze giovanissime alle quali l’allenatore ha chiesto di tirare fuori le palle, quelle che si dice siano dei maschi ma che le ragazze spesso dimostrano di avere e di saper usare.

Perugia disputa una stagione fantastica, dove il risultato sportivo (il raggiungimento della zona playoff) è stato fantastico quasi come l’aver portato e fatto innamorare di questa squadra, di questo sport, una quantità di gente che ad inizio stagione non era ipotizzabile portare sulla tribuna del pala Pellini.

 

Colore, calore, passione, affetto hanno accompagnato la Pallacanestro Perugia e l’hanno spinta facendo sentire meno pesante il fardello degli infortuni, dei problemi fisici, delle settimane perse ad inizio stagione prima dell’arrivo di coach Posti, della squadra allestita nel mese di settembre.

 

Perugia è stata ed è città di basket perché la gente ama questo sport ed ha fame di basket. Forte del rapporto di collaborazione tecnico-societario siglato in estate con Pallacanestro Femminile Umbertide e Basket Umbertide, la SISAS del presidente Mauro Manganello ha rappresentato nel campionato cadetto con onore la città di Perugia, portando in giro per il centro Italia colori e stemma della città guadagnandosi il rispetto di tutti e l’ammirazione per un progetto tecnico valido che vede giocatrici giovanissime e costruite nell’ambito di un settore giovanile di qualità assoluta protagoniste in un campionato impegnativo come la serie B.
Un ringraziamento speciale va quindi a loro, alle già citate Chiara Pagliaccia, Luisa Brizioli, Margherita Cardinali, al capitano Elisa Vitelli a Lorenza Cavalaglio, Marte Ceccaroni, Enxhi Zorba, alla statunitense Katy Meyer fino ad arrivare a Chiara Villarini, Martina Cristofani, Elena Mencaroni, Alice Bigini, Giulia Ricci, Giulia Iachettini, Francesca Aquinardi, Chiara Meucci, Federica Manganello, Sara Zucchini.

Un ringraziamento particolare va a chi ha affiancato e supportato coach Posti in questa avventura: preziosissima la collaborazione di Riccardo Ercoli, Raffaele Parretta e del dirigente accompagnatore Fabio Taddeo, che hanno lavorato in team per il raggiungimento del migliore risultato possibile. Fantastico è stato l’apporto di Franco Ciuffini e dello Studio Kleos Massiofisioterapia, che tutt’ora sta lavorando full time per consentire alle infortunate di lungo corso di essere abili e arruolate per l’inizio della prossima stagione.

La squadra è tornata ad allenarsi e lo farà fino a Giugno, quando ci sarà lo sciogliete le righe e ci si darà appuntamento ad Agosto, stagione 2015/2016. SI lavora in palestra nel presente, si programma e si progetta il futuro, un futuro a tinte biancorosse, futuro che è dalla parte della Pallacanestro Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*